Quantcast

Il Circuito UCI Cinemas annuncia la riapertura delle multisale da metà maggio

Più informazioni su

Da quanto tempo non andiamo al cinema? La maggior parte della gente da marzo 2020, pochi hanno riassaporato il piacere del grande schermo nel periodo natalizio di zona gialla. Da lunedì 26 aprile  le autorità hanno dato il via libera a poter aprire i cinema, ma non è detto che le sale lo faranno immediatamente.

UCI Cinemas, ad esempio, annuncia una riapertura delle proprie strutture al pubblico a partire da metà maggio. “L’emozione del cinema tornerà molto presto”. Si tratta del primo messaggio della nuova campagna di comunicazione del circuito che prevede una riapertura posticipata di qualche settimana rispetto alla data indicata dal Governo

Il circuito di multisala, tra le quali quella di Montano Lucino, vuole riaprire presto i propri cinema e, nel corso delle prossime settimane, verrà comunicare il piano di riapertura. “Vogliamo offrire ai nostri clienti la miglior esperienza cinematografica possibile e desideriamo ringraziarli tutti per la loro pazienza e comprensione durante questo lungo periodo difficile e per tutti i messaggi di affetto che abbiamo ricevuto da parte loro”.

Nei siti che saranno pronti per la riapertura sono stati garantiti, come l’anno scorso, i protocolli di sicurezza a salvaguardia della salute e del benessere di tutto il pubblico e dello staff, come le misure di distanziamento sociale che includono limitazioni nel numero di posti disponibili per ogni spettacolo e la garanzia di avere delle poltrone vuote tra gli spettatori. Sono state mantenute misure speciali affinché il percorso all’interno del cinema possa avvenire senza alcun tipo di contatto diretto e infine sono state potenziate le procedure di pulizia, con interventi più regolari.

Le aperture sono consentire nelle zone gialle d’Italia, ma i gestori dei cinema temono che, aumentando i contagi, alcune regioni cambino colore e questo significherebbe un nuovo stop disastroso per le strutture, per questo è stato presentato al Governo un piano che preveda la continuità di lavoro anche in zone arancioni o rosse con protocolli sanitari più stringenti.
Riaprire i cinema è sicuramente un segnale di ripartenza importante, sia per l’industria cinematografica che per l’Italia. Abbiamo bisogno di poter garantire una continuità alla nostra attività. Questa necessita di molta organizzazione e sarebbe molto difficile subire ulteriori stop”    

Al ritorno in sala, gli spettatori potranno assistere ai nuovi film in uscita ma anche ai grandi successi delle passate stagioni potendo contare sulla grande varietà di titoli che UCI, da sempre, sa offrire a tutti gli amanti del cinema.

Generico aprile 2021

Più informazioni su