Quantcast

“Non abbandonate i rifiuti nell’ambiente!”, la campagna social del Circolo Ambiente Ilaria Alpi foto

COMO – CANTURINO – ERBESE – “Gettare i rifiuti nell’ambiente è da stupidi e da incivili!”, “Non gettare i rifiuti nell’ambiente!”, “Vivresti in una casa piena di rifiuti?”; e poi ancora: “Limita i prodotti usa-e-getta e scegli quelli pensati per durare a lungo”, “Usa le borracce al posto delle bottiglie di plastica”.

Questi sono solo alcuni degli slogan scelti dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” per la nuova campagna social contro l’abbandono dei rifiuti nell’ambiente. Infatti sempre più spesso si assiste ad un indiscriminato sorgere di nuove microdiscariche ai bordi delle strade, sui sentieri, nei boschi. Questo succede, incredibilmente, anche in questo periodo di limitazione degli spostamenti anti-Covid. Infatti prima il lockdown e poi le restrizioni agli spostamenti, non hanno ridotto l’abbandono dei rifiuti nell’ambiente che, al contrario, sembrano in crescita! Fenomeno forse legato all’aumento dei rifiuti in circolazione, come ad esempio: i contenitori per l’asporto, le bottigliette monouso, i sovra-imballaggi degli acquisti online e dei cibi confezionati, ecc…

Fortunatamente ci sono associazioni, o gruppi spontanei di cittadini, che si auto-organizzano per raccogliere i rifiuti a bordo strada o nei boschi. Ma sembra un lavoro senza fine: pochi giorni dopo i rifiuti ricompaiono negli stessi luoghi ed è per questo motivo che il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” pensa sia più utile ed efficace una campagna di sensibilizzazione, diremmo di educazione civica.

Ma in questo periodo, ovvero in considerazione delle limitazioni che impediscono di organizzare eventi pubblici in presenza, il Circolo ha pensato a spostare le iniziative sui social. Infatti la campagna è stata ideata a colpi di post sui principali social, per sensibilizzare la cittadinanza a ridurre i rifiuti e a smaltirli in modo corretto, evitando ovviamente di gettarli per strada o nell’ambiente. I messaggi sono pubblicati sulle pagine Instagram https://www.instagram.com/circoloilariaalpi/ e Facebook https://www.facebook.com/circoloambiente/ del Circolo Ambiente “Ilaria Alpi”; il progetto grafico è stato curato dalla volontaria Alessia Colombo.

Generico aprile 2021

Così la campagna social viene presentata da Roberto Fumagalli, presidente del Circolo: “L’iniziativa è pensata con un doppio taglio. Da una parte un appello, anche con toni forti, per richiamare i cittadini a comportamenti responsabili, che evitino appunto l’abbandono dei rifiuti nell’ambiente. Dall’altra parte alcuni suggerimenti per gli acquisti responsabili, che prevengano la produzione di rifiuti, come ad esempio preferire l’uso della borraccia – riempita con acqua del rubinetto – anziché utilizzare le bottigliette in plastica”.

A proposito della campagna social e dei relativi post grafici, il Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” vuole metterli a disposizione dei Comuni, che vorranno sensibilizzare la cittadinanza a comportamenti più rispettosi dell’ambiente. Oltretutto lo smaltimento dei rifiuti abbandonati incide sui costi a carico degli stessi Comuni. L’associazione vorrebbe coinvolgere anche la Provincia di Como, considerato che tra le aree maggiormente interessate dall’abbandono dei rifiuti vi sono proprio i cigli delle strade provinciali.

Il Circolo Ambiente è altresì referente del progetto ‘Brianza Senza Plastica’, che include proprio momenti di informazione e sensibilizzazione – allo scopo di ridurre la produzione dei rifiuti e della plastica monouso – in cui sono previsti anche interventi nelle scuole del territorio. Pure in tal caso l’associazione è disponibile ad estendere le iniziative e gli incontri di educazione ambientale nelle scuole, come previsto appunto dal progetto ‘Brianza Senza Plastica’.