Quantcast

Comonuoto, che rabbia: è derby amaro, superata nel finale da Brescia foto

Il capitano Pellegatta non riesce a trovare il gol che riapre la gara: fuori rosa Zanetic, è dura.

Finisce 6-8, passa la Brescia Water Polo. La Comonuoto Recoaro, senza il suo straniero Zanetic messo fuori rosa dal club in questi giorni per alcuni suoi atteggiamenti poco graditi, incassa lo stop alla piscina Pia Grande di Monza, di fatto ora la “casa” dei lariani senza la piscina di Muggiò da oltre due anni. E finisce con il rammarico del capitano Jacopo Pellegatta, sempre il trascinatore dei suoi, che nel finale di gara (sul punteggio di 6-8, si è fatto parare dal portiere avversario Massenza un rigore che poteva riaprire la sfida. Un peccato e la rabbia del leader Comonuoto – sempre generoso – che poi ha provato a farsi “perdonare” con altre conclusioni. Non è riuscito, peccato Jacopo.

comonuoto recoaro esordio campionato a2 pallanuoto

 

Resta una bella prestazione – la prima del girone di ritorno – dei ragazzi del presidente Bulgheroni contro un avversario ostico. I parziali: 1-2, 0-3, 3-0, 2-3. A segno per la Comonuoto Cassano, Fusi, Pellegatta, Ciardi, Beretta e Bet. I lariani, come detto, in vasca senza l’esperienza di Zanetic, per il momento fuori rosa. La Comonuoto era ferma da quasi un mese: la precedente gara, con Bologna, spostata per un problema legato alla positività al Covie degli avversari.

 

Sopra il video della gara: telecronaca diretta che la Comonuoto ha trasmesso sulla sua pagina Youtube per permettere ai tifosi di assistere al match