Quantcast

Officina di Cantù nei guai: la Polizia scopre un’attività di compra-vendita abusiva di auto foto

Contestata anche l'attività illegale di gommista. Tre sanzioni al titolare.

Operazione della Squadra di Polizia Giudiziaria della Sezione di Polizia Stradale di Como in un’officina nel comune di Cantù. Dopo aver ispezionato i locali ed esaminato attentamente i documenti ed i registri custoditi, gli agenti hanno constatato che l’officina svolgeva attività di gommista abusivamente, in totale assenza delle autorizzazioni prescritte dalla legge. E’ stato, inoltre, accertato che veniva anche svolta abusivamente attività di compravendita di automobili, senza aver mai conseguito l’autorizzazione a svolgere attività di agenzia d’affari. Erano totalmente assenti anche i registri obbligatori previsti per la vendita di veicoli.

Per queste ragioni, in seguito ad ulteriori approfondimenti svolti , gli operatori della Polizia Stradale di Como hanno notificato al titolare dell’attività commerciale ben 3 verbali di contestazione amministrativa. Gli stessi hanno anche eseguito un sequestro amministrativo di tutte le apparecchiature meccaniche utilizzate per l’attività di gommista, di cui è stata poi chiesta la confisca, ai fini della distruzione.