Quantcast

Dalla Regione arrivano dosi aggiuntive per gli Over80: tutti vaccinati entro l’11 aprile foto

L'annuncio da Asst Lariana in queste ore. Chi si è registrato sul portale sta per ricevere l'atteso sms di convocazione.

Asst Lariana dall’avvio della campagna e dalla consegna dei vaccini, ha sempre utilizzato tutte le dosi a disposizione per le categorie via via indicate dal Ministero della Salute e da Regione Lombardia.
Nella fase 1 si è proceduto a vaccinare il mondo delle Rsa che nel territorio lariano sono 56 e hanno comportato un “consumo” di oltre 14272 dosi di Pfizer-BionTech (dato aggiornato al 17 marzo) tra operatori e pazienti, prime e seconde dosi (il vaccino di Pfizer-BionTech prevede una seconda somministrazione a 21 giorni dalla prima).

 

Dal 18 febbraio, data di avvio della campagna vaccinale degli over 80, una popolazione che solo nel territorio lariano ammonta a 49.112 cittadini, Asst Lariana ha avuto a disposizione le consuete consegne di dosi Pfizer-BionTech, (4 vassoi contenenti 4680 dosi), dosi che però andavano redistribuite anche sulle altre categorie che nel frattempo andavano vaccinate e per le quali era previsto l’utilizzo di Pfizer-BionTech.
Grazie alle consegne aggiuntive che Regione Lombardia ha annunciato per il territorio lariano a partire dalla fine del mese, Asst Lariana potrà accelerare la campagna vaccinale e chiudere la fase dedicata alle persone over 80 con la prima somministrazione per tutti, entro l’11 aprile.

Tutte le persone over 80 che avevano/hanno presentato la propria adesione attraverso il portale di Regione Lombardia, riceveranno, quindi, a partire dai prossimi giorni la convocazione via sms. Solo per le persone residenti nel Medio Lario la convocazione sarà a carico di Asst Lariana (una sperimentazione pilota decisa a seguito degli errori verificatisi con la georeferenziazione) e le prime vaccinazioni sono state fissate all’ospedale di Menaggio per il 20 marzo.

 

 

Pazienti estremamente vulnerabili: oggi le prime 45 vaccinazioni nella Dialisi del Sant’Anna

Sono state effettuate oggi le prime vaccinazioni dei pazienti estremamente vulnerabili in carico nei Centri di riferimento specialistici dei presidi di Asst Lariana. Le prime 45 somministrazioni hanno riguardato altrettanti pazienti in cura nel reparto di Dialisi dell’ospedale Sant’Anna. Le vaccinazioni proseguiranno nei prossimi giorni, tutti i giorni, fino a coprire tutte le categorie dei pazienti estremamente fragili. Le persone – e quando previsto i loro familiari conviventi e/o i caregiver – vengono chiamate direttamente da Asst Lariana e ricevono tutte le indicazioni in merito alla programmazione della seduta vaccinale. “I dializzati sono pazienti fragili che sono particolarmente esposti al contagio, pagando un alto prezzo in termini di sofferenze e complicanze. Da oggi anche per loro attiviamo la vaccinazione, per la quale abbiamo registrato ampia adesione, quale significativo strumento per uscire dal tunnel pandemico, quindi fortemente raccomandata” sottolinea il primario della Nefrologia e Dialisi, Gianvincenzo Melfa.