Quantcast

Arriva il week-end a tinte rosse anche da noi. Rezza:”Minimo 7 mesi per una vita pseudo-normale” foto

La riunione del Comitato tecnico scientifico convocato dal Premier:"Rafforzare tutte le misure di contenimento"

Il Comitato tecnico scientifico insiste: weekend come a Natale con chiusura da zona rossa, rafforzare misure zona gialla. Le richieste sono arrivate al termine della riunione d’urgenza della Cabina di Regia convocata dal premier Draghi. Vaccini, somministrate ad oggi 5.587.592 dosi mentre 1.697.225 hanno ricevuto il richiamo. Oggi si è vaccinato il presidente della Repubblica Mattarella allo Spallanzani di Roma. Ok del Ministero della Salute all’uso di AstraZeneca per gli over 65.

 

Galli: “Priorità per vaccini anti covid a zone più colpite dal contagio per fermare le varianti”

Priorità per vaccini anti covid a zone più colpite dal contagio per fermare le varianti, lo chiede l’infettivologo Massimo Galli intervistato a L’Aria che tira. Per Galli, oltre a dare priorità ad anziani, soggetti vulnerabili e operatori sanitari, è importante “utilizzare la vaccinazione – nei limiti del possibile – per vaccinare a zone geografiche nelle aree più colpite, per cercare di tenere dentro il più possibile e di non far diffondere le varianti più pericolose. Se riesci a vaccinare molte persone contemporaneamente riduci la possibilità del virus di circolare e di espandersi fuori dalla sua zona” ha spiegato l’esperto.

Rezza: “Nel giro di 7-13 mesi torneremo a uno stile di vita pseudo normale”

Continuando la campagna vaccinale e non allentando le misure restrittive nel giro di 7-13 mesi torneremo a uno stile di vita pseudo normale”, lo ha detto Giovanni Rezza, direttore della Prevenzione al ministero della Salute, in audizione in commissione Sanità al Senato sui vaccini anti-Covid-19. “Se assumiamo che ci sia una protezione dall’infezione e non solo della malattia e una durata di immunità di almeno 2-3 anni e nessun rilassamento sulle misure di distanziamento, vaccinando 240mila persone riusciamo probabilmente nel giro di 7-13 mesi a tornare a uno stile di vita pseudo normale” ha dichiarato Rezza.