Quantcast

Terzo Venerdì di Quaresima, le parole di Don Chistolini foto

Dopo la via Crucis, la riflessione di Don Luigi Chistolini della Diocesi di Como, incentrata sul periodo liturgico e il significato della Croce

Nel Terzo Venerdì di Quaresima, presso la Basilica del SS Crocifisso di Viale Varese, i fedeli hanno potuto ascoltare la riflessione di Don Luigi Chistolini della Diocesi di Como, incentrata sul periodo liturgico e il significato della Croce.

Terzo venerdì di quaresima via crucis Don Chistolini basilica del crocifisso
Terzo venerdì di quaresima via crucis Don Chistolini basilica del crocifisso

«L’essere umano da sempre è spinto dal desiderio di andare oltre, di conoscere il nuovo, di entrare in relazione con l’altro da sé – ha detto Don Chistolini durante la sua riflessione – e in questo scambio c’è sempre una forma di reciproco arricchimento. Questo può accadere sol ose da entrambe le parti c’è desiderio di comunicazione, di conoscenza e di interazione. La croce è il ponte che unisce la Terra con il cielo, il cordone mai reciso del Cosmo con il suo baricentro originario, delle creature con il loro Creatore».

Terzo venerdì di quaresima via crucis Don Chistolini basilica del crocifisso

«La Croce è frutto della carità di Dio – ha proseguito Don Chistolini – che vuole offrirci una scala per raggiungerlo, disponibile per tutti. Più saliamo verso il cuore del Padre e ci impregnamo della sua grazia, più sperimentiamo cos’è la nostra salvezza. Non si tratta di un’allegra passeggiata, ma si tratta di fare della volontà del Padre l’unica ragione della nostra vita».

Terzo venerdì di quaresima via crucis Don Chistolini basilica del crocifisso

Prima della riflessione del sacerdote, all’interno della Basilica del SS Crocifisso si è tenuta la consueta via Crucis del venerdì.