Quantcast

Rifiuti gettati dal finestrino ad Alzate e Cantù: “Basta a questa pratica incivile”

Più informazioni su

    Da mesi, sulla strada provinciale tra Alzate e Cantù, le persone gettano dal finestrino della propria auto ogni tipo di rifiuto. Il Circolo Ambientale, stanco di tale comportamento, ha lanciato l’allarme: “Siamo di fronte a quella che è ormai una vera e propria emergenza: persone becere, senza un minimo di dignità”. Il sindaco Mario Anastasia, allibito di questa situazione, ha deciso di intensificare i controlli al fine porre fine a questo scempio.

    Secondo un’indagine, un italiano su tre non si fa scrupoli a gettare dall’auto mozziconi, fazzolettini usati, cartacce, avanzi di cibo, bottiglie e lattine se non addirittura i sacchetti con l’immondizia. Basta guardare i bordi delle strade, non solo di periferia, per rendersi conto del fenomeno.
    Sono tanti i motivi per cui l’azione di gettare rifiuti dal finestrino dell’auto è da condannare – commenta il Presidente del Codacons Marco Donzelli – il primo è forse il più sottovalutato ed è quello legato ai rischi per la sicurezza, non solo per gli automobilisti alle nostre spalle, ma anche per noi stessi ovvero per il conducente alla guida del veicolo su cui siamo a bordo”.

    Per coloro che adottano questo comportamento, l’art. 15 del Codice della strada, prevede che: ”Tutte le volte che lanciamo qualcosa dall’auto siamo soggetti a una sanzione amministrativa. L’importo varia da 105 a 422 euro”. Il Codacons  intende presentare un esposto in Procura.

    Più informazioni su