Quantcast

Albese, il pappagallo scappa sul tetto: grande mobilitazione dei pompieri, poi il suo recupero foto

I pompieri ci provano, poi sono costretti a fare salite la proprietaria con imbragatura. Il momento della cattura.

Non è certo la quotidianità. Ma se capita ed è possibile, loro non si tirano mai indietro. Come questo pomeriggio. Tanta gente in strada – pensionati, mamme con bambini all’uscita da asilo e scuole – oggi per seguire l’intervento (fatto con il cestello tridimensionale) dei vigili del fuoco di Erba sul tetto di uno stabile della centrale piazza Motta ad Albese con Cassano. Lì dove è finito uno splendido esemplare di pappagallo, scappato dalla gabbia per la disperazione della padrona. Che, a quel punto, ha chiesto l’intervento dei pompieri, ovviamente liberi da interventi importanti sul territorio. E, dunque, arrivati con i loro mezzi proprio in zona.

albese recupero pompieri pappagallo sul tetto di una casa mezzi e piazza
albese recupero pompieri pappagallo sul tetto di una casa mezzi e piazza

E così il recupero del pennuto è diventato un momento di partecipazione popolare: i vigili del fuoco, con il castello, hanno provvato ad avvicinarlo, ma senza successo. E così, con tutte le precauzioni del caso – imbrago e dotazioni di sicurezza – hanno provato la carta della proprietaria: è stata lei, salita sul tetto dello stabile – denominato “Galetera” – a recuperare il volatile (video allegato di Mariangela Canali) ed a riportarlo a casa. Nel frattempo sotto si era radunata una piccola folla di curiosi tra pensionati e mamme con piccoli al seguito. I pompieri, ancora una volta, si sono prodigati per il soccorso ed il recupero con la massima disponibilità umana e tecnica.

 

pappagallo recuperato dal tetto dai pompieri nella sua gabbia

 

Il protagonista dell’insolito pomeriggio eccolo qui. Recuperato dalla padrona e tornato a casa (foto qui sopra).