Quantcast

In Italia prezzi più bassi che in Ticino, da lunedì sospesa la carta sconto benzina in tutta la provincia foto

Lo annuncia Daniela Maroni, la "mamma" di questa agevolazione."Ad aprile nuovo monitoraggio, poi si vedrà"

sembra quasi una beffa, ma è inevitabile. L’annuncio arriva dalla “mamma” di questa carta sconto benzina (ed in parte anche diesel), l’ex consigliera regionale Daniela Maroni: la carta sconto viene, per il momento, sospesa, Da lunedì 1 marzo e per tutto il mese. “Ai primi di aprile ci sarà un nuovo monitoraggio dei prezzi e vedremo se ritornerà:..” aggiunge la Maroni, da noi sabato mattina (ore 10) per spiegare anche in diretta radio e Facebook i contenuti del provvedimento.

daniela maroni consigliera regionale sede pirellino como

La Regione ha infatti dovuto azzerare l’agevolazione per le fasce di confine, tra cui il comasco, poiché, una vecchia norma prevede che il prezzo del carburante in Italia non possa essere inferiore a quello praticato in Svizzera. E dall’ultimo monitoraggio, effettuato lo scorso gennaio dall’ambasciata italiana in Svizzera, sono arrivati i dati che confermano il prezzo da noi più basso che quello nel vicino Ticino. SDa qui la decisione, inevitabile norme alla mano. Da lunedì e per tutto marzo, insomma, la carta sconto non sarà più accettata dai distributori del comasco. Ma ad aprile, come conferma la Maroni, potrebbe ritornare.