Un sabato sera movimentato: incidenti, aggresioni ed ubriachi, tanti in ospedale foto

Schianti da paura a Merone e Monguzzo. Ragazzo soccorso a Villaguardia. Botte a Rovello, Como e Cadorago.

Un sabato sera decisamente movimentato sulle strade del comasco. Ad iniziare dagli incidenti stradali. Due quasi in contemporanea: a Merone (18,45) sulla Vallassina, due persone investite in strada per motivi da accertare. Si tratta di un uomo di 86 anni ed uno di 51. Uno è stato ricoverato ad Erba in prognosi riservata, uno a Varese con l’elicottero del 118 fatto atterrare nei pressi el luogo dello schianto. Poco dopo, a Monguzzo in località Nobile – anche qui sulla Vallassina – violento impatto tra una auto ed uno scooter. La peggio al centauro, sbalzato a terra ed apparso in condizioni molto serie. Ricovero d’urgenza in ospedale.

 

Prima delle 19 anche a Cantù, viale Italia, auto fuori strada: i due a bordo feriti in modo lieve, tanto spavento. Alle 22 a Brenna auto che si ribalta in località Olgelasca: paura per gli occupanti, ma nessuno in ospedale. Danni alla vettura, cause da chiarire.

 

Non è mancato un soccorso per un giovane ubriaco: alle 20 a Villaguardia, sulla Varesina, mezzi del 118 per prestare soccorso ad un ragazzo di 19 anni che poi è stato accompagnato al Sant’Anna. Sintomi di intossicazione etilica per lui.

 

Ed infine le aggressioni. Tante, preoccupanti, escalation di terrore. Ad inziare da quella in centro Como (via Diaz) alle 19,30 con un 43enne coinvolto, ma non ricoverato. Per proseguire con quella avvenuta alle 21,20 a Rovello Porro in via Ariosto con un 60enne ricoverato in ospedale (non grave) per chiudere con Cadorago (frazione Caslino al Piano, via 4 novembre) alle 22,40: ferito un ragazzo 30enne, poi ricoverato a Cantù in osservazione.