“Roby, torna presto”: affetto dei clienti per il “focacciaro” aggredito nel suo negozio foto

L'episodio ha suscitato enorme indignazione. E' una figura conosciutissima in tutta la città. 10 giorni di prognosi

Ha suscitato enorme indignazione – sui social in particolare – la notizia dell’aggressione a Roberto Lo Fiego, per tutti semplicemente il “focacciaro” di via Borgovico a Como. La scorsa settimana – ma la notizia è trapelata in queste ore – un cliente del suo negozio lo ha colpito con un pugno in volto mandandolo in ospedale dopo aver rivolto a lui e ad alcuni clienti presenti insulti assortiti. Poi l’autore si è dileguato anche se la descrizione fornita dalla vittima – unitamente alle telecamere dell’attività che hanno ripreso tutto – è stata precisa e minuziosa alle forze dell’ordine. Robertyo ha presentato denuncia alla Polizia.

 

Il “focacciaro” è finito in ospedale con prognosi di 10 giorni. Si sta riprendendo anche se lo choc è ancora forte. Ha sicuramente apprezzato i tantissimi messaggi di amicizia e solidarietà ricevuti anche dai lettori di CiaoComo in queste ore. Ringrazia commosso. Il suo ritorno dietro il bancone a breve. Lo Fiego è una sorta di istituzione per giovani e non, punto di riferimento anche di notte – quando era possibile andare a trovarlo prima del coprifuoco – di migliaia di persone di passaggio dalla via Borgovico

 

Il suo aggressore dovrebbe già essere stato identificato dalla polizia: le immagini delle telecamere lo inchioderebbero alle sue piene responsabilità.