Tinta per capelli con o senza ammoniaca: differenze e vantaggi

Più informazioni su

Prendersi cura dei propri capelli è un qualcosa di molto importante se si vuole essere sempre al top. Ed è un qualcosa che va ricercato attraverso l’utilizzo dei migliori prodotti, come quelli Garnier, che offrono sempre una eccellente qualità ed una resa eccezionale. Nel campo delle tinte per i capelli è possibile scegliere tra due tipologie, ossia le tinte senza ammoniaca e quelle con ammoniaca.

 

Le tinte senza ammoniaca sono più delicate e vengono arricchite da elementi nutrienti che si prendono cura delle tue lunghezze mentre le colora delle nuance più in voga. Sul mercato esistono tinte senza ammoniaca che sono anche 100% vegetali e sono composte esclusivamente da piante con proprietà tintoriali, quindi prive di ammoniaca come di qualsiasi altro ingrediente chimico. In questa categoria rientrano l’hennè puro o altri tipi di tinture 100% vegetali.

 

Le tinte come Garnier Olia oltre ad offrire un risultato eccellente dal punto di vista della colorazione sono anche molto delicate sui capelli. Esistono poi sul mercato tinte permanenti senza ammoniaca che possono contenere degli ingredienti e/o estratti di origine vegetale ma il principio di funzionamento della colorazione è svolto da pigmenti cosmetici che si depositano all’interno della struttura del capello. L’applicazione di questo tipo di tintura prevede la miscela di un colorante e un attivatore colore a base di perossido di idrogeno, con un tempo di posa di circa 30-40 minuti.

 

Le tinte con ammoniaca

Le tinte per capelli con ammoniaca rappresentano un grande classico della colorazione dei capelli. L’ammoniaca fa parte delle sostanze volatili che può aiutare a favorire l’apertura delle squame del capello. In natura l’ammoniaca si trova presente in molteplici forme e viene siglata nella formula chimica NH3. Al suo stato naturale l’ammoniaca rientra all’interno della classificazione dei gas tossici e non presenta alcuna colorazione.

 

Dal punto di vista dei vantaggi per le tinte con ammoniaca, questi prodotti svolgono un processo di apertura delle squame grazie al quale poter fissare un colore artificiale uguale o diverso dal proprio. Tale processo si rende indispensabile per le tinture permanenti ed è sostenuto dall’aggiunta dell’ammoniaca all’interno dei preparati.

 

Inoltre secondo recenti studi l’ammoniaca è utile per impedire un’apertura eccessiva delle squame, mentre la sua evaporazione aiuta a normalizzare il Ph cutaneo. Tra gli altri vantaggi dati dall’utilizzo dell’ammoniaca all’interno delle tinte per capelli si trova anche una sorta di protezione per la tenuta del colore e il benessere della capigliatura.

 

Si tratta di prodotti che possono sembrare più aggressivi sui capelli rispetto alle tinte senza ammoniaca, ma che comunque risultano essere particolarmente efficaci nel colorare i nostri capelli in un modo molto intenso e profondo. Ovviamente per poter utilizzare al meglio questi prodotti occorre seguire le istruzioni riportate sulle confezioni in modo da ottenere un risultato eccellente e senza rischi.

Più informazioni su