Valmorea, acqua non potabile per batteri fecali: esposto Codacons, “fatto gravissimo” foto

Ordine del Comune al gestore di pulire le tubazioni al più presto. L'associazione chiede di fare piena luce sulla vicenda.

Più informazioni su

Dopo che l’’amministrazione comunale di Valmorea ha emesso un’ ordinanza in cui comunica a tutti i cittadini che l’acqua potabile è contaminata e contiene batteri fecali e nitrati. Per tale ragione, il Comune ha ordinato al gestore, ComoAcqua, di effettuare interventi di disinfestazione delle tubazioni al fine di verificare la conformità della qualità dell’acqua.

Una situazione che, considerata la presenza di batteri all’interno delle acque, appare gravissima e tale da mettere a repentaglio la salute dei cittadini ” commenta il Presidente del Codacons, Marco Donzelli. L’Associazione presenta esposto in Procura, perché da tale quadro emerge la necessità dell’intervento dell’autorità procedente per fare immediatamente luce e chiarezza sulla vicenda, poiché, una volta accertati i fatti e le eventuali responsabilità, si potrebbero configurare diverse fattispecie penalmente rivelanti che occorre individuare.

 

Le precisazioni del sindaco di Valmorea Lucio Tarzi:”Le quantità di batteri coliforni rilevate – precisa – sono in numero non eccessivamente elevato. Resta in vigore l’ordinanza di non utilizzo dell’acqua in attesa di accertamenti ulteriori da parte di Como Acqua per le prossime ore”.

 

 

Più informazioni su