Quantcast

L’arpa di Floraleda rilegge Ludovico Einaudi in un album e in concerto

Più informazioni su

Dopo il sigolo “Oltremare” con il quale l’arpista comasca Floraleda Sacchi omagiava Ludovico Einaudi,  lo scorso gennaio è uscito un intero album dedicato al musicista torinese. “Da molto tempo desideravo incidere la musica di Ludovico Einaudi – racconta Floraleda.  –Trovo che in questo momento storico, carico di tensioni, la sua armonia sia estremamente importante.”

Ludovico Einaudi by Floraleda Sacchi, questo il titolo raccoglie 9 brani scelti dal repertorio dell’amato pianista arrangiati per arpa e arpa di cristallo dalla musicista/compositrice e produttrice, riconosciuta tra le più interessanti arpiste a livello internazionale.

floraleda sacchi einaudi

Ludovico Einaudi by Floraleda Sacchi è disponibile su tutte le piattaforme digitali e in formato fisico su chiavetta USB (con file ad alta risoluzione 48kHz/24bit) accompagnata da un prezioso libretto fotografico di 24 pagine curato personalmente dall’artista.

L’uscita di Ludovico Einaudi by Floraleda Sacchi è stata anticipata a dicembre dello scorso anno dal lancio dei singoli brani. Il primo di questi, “Oltremare”, ha ottenuto nel corso di pochi giorni circa 160.000 ascolti su Spotify, mentre l’album completo ha già totalizzato sulla sola piattaforma Spotify quasi 400.000 ascolti.

Diversi brani sono entrati nella classifica dei singoli più venduti su iTunes. L’11 gennaio scorso, il brano “Primavera” ha raggiunto il 19esimo posto della classifica italiana (tutti i generi compresi), un risultato sorprendente per una composizione di sola arpa ed elettronica.

Quello fatto da Floraleda con la sua arpa non è stato un mero lavoro di trascrizione: “Scegliere proprie soluzioni sonore e stilistiche per suonare le composizioni di Ludovico Einaudi è estremamente complesso, anche se da un punto di vista strumentale la sua musica si adatta perfettamente all’arpa. Quello che si rischia è fare una copia inutile delle sue esecuzioni… Ho pensato dunque molto al progetto prima di trovare una soluzione che lo giustificasse.”

floraleda sacchi einaudi

Da alcuni anni Floraleda ama collocare il suono del suo strumento in ambienti sonori originali: “Per esaltare una scrittura così nitida e delicata, ho pensato di unire all’arpa, l’arpa di cristallo suonata con varie tecniche: percossa, strofinata con mani bagnate, suonata con un arco di violino o con il respiro ed elaborata tramite granularizzatori. Il risultato di questo lavoro sono 9 brani. Tutti hanno atmosfere evocative che credo rispettino gli originali, pur dipingendo, al tempo stesso, colori inediti.”

A seguito del grande interesse che il disco ha suscitato sulle piattaforme digitali, Floraleda ha deciso di regalare ai suoi ascoltatori un concerto dal vivo, che verrà trasmesso in streaming il prossimo 26 febbraio dal Teatro dell’Arte di Sabbioneta, uno dei luoghi simbolo del teatro moderno. Costruito nel 1581, questo teatro è divenuto patrimonio Unesco ed è dotato di un’acustica straordinaria che renderà l’ascolto del concerto particolarmente coinvolgente grazie anche al sistema Andrea von Salis® Recordings HD-3D in doppio binaurale utilizzato per la ripresa microfonica per uno streaming audio di altissima qualità.

Più informazioni su