Como, Guidetti rassicura:”Gruppo unito, energia positiva”. Ed arrivano Allievi e Koffi foto

Parla il mister che ha sostituito Gattuso a Pistoia. La società piazza un altro bel colpo di mercato

Il Como vuole cercare di dimenticare subito la sconfitta di Pistoias. Oggi squadra già al lavoro anche perchè mercoledì sera c’è il turno infrasettimanale e l’occasione di tornare subito in campo per smaltire la delusione. Al Sinigaglia – sempre a porte chiuse – arriva la Juve under 23. Ancora nessuna comunicazione del club su un possibile rientro di Jack Gattuso, da settimana scorsa in ospedale per accertamenti dopo un malore che lo ha colpito venerdì pomeriggio.

 

Oggi, intanto,. botto di mercato in casa azzurra. Il Como comunica l’arrivo a titolo definitivo dalla Juve Stabia di Nicholas Allievi che sarà un giocatore del Como fino al giugno 2022. Esperto difensore centrale, classe 1992, ha collezionato oltre 200 presenze in Serie C con FeralpiSalò, Albinoleffe e Juve Stabia, squadra con cui ha vinto il campionato di Serie C nella stagione 2018/2019.

Sono molto carico per questa nuova sfida – dice Nicholas – voglio assolutamente dare il mio contributo per raggiungere più vittorie possibili. La Serie C non è un campionato semplice, ci sono molte squadre attrezzate ma ho già visto giocare il Como e sono perfettamente conscio del valore di questa rosa”

 

Non solo lui. In serata il club ha annunciato anche un secondo acquisto: è Christian Koffi, a titolo temporaneo dal Cesena fino al termine della stagione. Esterno offensivo, classe 2000 di nazionalità francese, ha giocato nelle giovanili di Monaco e Fiorentina. Quest’anno ha esordito tra i professionisti collezionando 11 presenze, 1 gol e 2 assist con il Cesena nel girone B di Serie C.

 

 

Oggi, intanto, mister Massimiliano Guidetti è tornato sulla sfida di ieri in Toscana sottolineando proprio l’amarezza per il risultato: “Sicuramente non possiamo dirci felici, c’è grande rammarico perché avevamo approcciato molto bene la gara creando delle occasioni per andare in vantaggio già nei primi minuti che non siamo riusciti a finalizzare. Possiamo dire che è stata una partita decisa da un episodio, peccato”. C’è voglia di guardare avanti, soprattutto perché tra 3 giorni si torna già in campo: “Il gruppo è unito e anche oggi ho visto comunque personalità, abbiamo entusiasmo ed energia positiva e non sarà di certo una sconfitta a farceli perdere, assolutamente. Continuiamo a guardare partita per partita consci delle nostre capacità”.