Bando Servizio Civile, l’Unione Ciechi di Como cerca 4 operatori

Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Como cerca 4 operatori volontari da poter inserire in due distinti progetti attivati nella sede di via Raschi 6

In merito al Bando 2020 del Servizio Civile Universale, l’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Como cerca 4 operatori volontari da poter inserire in due distinti progetti, entrambi da svolgere presso la sede dell’associazione stessa, in via Raschi 6 a Como. Il primo, consisterà nell’attivazione di laboratori di attivismo civico per l’inclusione sociale, per contribuire a ridurre le disuguaglianze all’interno del contesto socio‐culturale in cui vivono i soggetti con disabilità visiva, assicurando al contempo pari opportunità, riduzione delle disuguaglianze nei risultati, il contrasto a pratiche discriminatorie nonché adozione di adeguate politiche di protezione sociale.

mentre il secondo si occuperà della lotta alla disparità di genere nell’istruzione e nella formazione dei disabili visivi a garanzia di un equo accesso, che mira ad incidere sulla piena attuazione del diritto all’istruzione delle persone con disabilità visiva al fine di sviluppare adeguatamente le loro potenzialità a garanzia della loro dignità umana, nonché come mezzo indispensabile per la loro autonomia individuale e la capacità di compiere nella vita scelte in condizioni di libertà e di pari opportunità, atteso che dalla qualità dell’istruzione dipende la loro futura socializzazione e inclusione sociale.

Unione ciechi Como

I progetti hanno la durata di 12 mesi e una modalità d’impiego che prevede un monte ore annuo di 1.145 per un max di 25 ore di servizio settimanale.

Potranno presentare domanda per il bando volontari 2020 i giovani tra i 18 e i 29 anni non compiuti, con i seguenti requisiti: cittadini italiani, cittadini di un altro Paese dell’UE o cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia, in possesso di patente di tipo B e diploma di scuola media superiore, che non abbiano subito di condanne e non abbiano già prestato o interrotto il servizio civile nazionale.

La domanda dovrà essere presentata esclusivamente in modalità online, tramite SPID, accedendo al sito internet https://domandaonline.serviziocivile.it entro e non oltre le ore 14 del 15 febbraio 2021.

Si ricorda che SPID é il Sistema Pubblico di Identità Digitale che consente l’accesso a tutti i servizi online della pubblica amministrazione con un’unica identità digitale (username e password) utilizzabile su ogni piattaforma, computer, tablet e smartphone. Per ottenerlo, se si è un cittadino italiano residente in Italia o all’estero, basta seguire le istruzioni riportate a questo link dedicato.

Per tutte le informazioni necessarie alla partecipazione del bando in uno dei due progetti, contattare l’associazione al numero 031-57065 oppure consultare le sintesi dei progetti pubblicate sul sito dell’Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – sezione Servizio Civile Universale.