Gli spietati truffatori ed il nipote in difficoltà: tanti colpi fatti anche nel comasco foto

La Polizia ferma la banda con sede in Polonia: tanti anziani nel mirino.

Hanno colpito anche da noi. Diversi colpi nel nostro territorio come ha confermato oggi la Polizia di Novara che ha effettuato arresti e perquisizioni nei confronti di un’associazione a delinquere, a carattere transnazionale, dedita alla commissione di truffe aggravate nei confronti di persone anziane e vulnerabili. L’attività di indagine ha accertato che il gruppo criminale, con sede logistica in Polonia e centrale operativa in Novara, si è reso responsabile di oltre 50 truffe nelle province di Novara, Vercelli, Como e in territorio svizzero. Le truffe venivano realizzate con il solito metodo del “Caro nipote” dove le vittime venivano contattate dai truffatori che simulavano incidenti inesistenti o familiari in pericolo di vita per coronavirus per chiedere loro soldi. Diverse persone ingannate anche nel comasco, almeno una decina da quanto si è potuto apprendere

Si tratta di sciacalli senza scrupoli, veri e propri ladri che tentano di raggirare persone anziane e vulnerabili” – afferma il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli che ha già annunciato l’intenzione alla Procura della Repubblica con la costituzione di parte civile al processo.