Il blitz

Gli spietati truffatori ed il nipote in difficoltà: tanti colpi fatti anche nel comasco

La Polizia ferma la banda con sede in Polonia: tanti anziani nel mirino.

Hanno colpito anche da noi. Diversi colpi nel nostro territorio come ha confermato oggi la Polizia di Novara che ha effettuato arresti e perquisizioni nei confronti di un’associazione a delinquere, a carattere transnazionale, dedita alla commissione di truffe aggravate nei confronti di persone anziane e vulnerabili. L’attività di indagine ha accertato che il gruppo criminale, con sede logistica in Polonia e centrale operativa in Novara, si è reso responsabile di oltre 50 truffe nelle province di Novara, Vercelli, Como e in territorio svizzero. Le truffe venivano realizzate con il solito metodo del “Caro nipote” dove le vittime venivano contattate dai truffatori che simulavano incidenti inesistenti o familiari in pericolo di vita per coronavirus per chiedere loro soldi. Diverse persone ingannate anche nel comasco, almeno una decina da quanto si è potuto apprendere

Si tratta di sciacalli senza scrupoli, veri e propri ladri che tentano di raggirare persone anziane e vulnerabili” – afferma il Presidente del Codacons Marco Maria Donzelli che ha già annunciato l’intenzione alla Procura della Repubblica con la costituzione di parte civile al processo.

 

leggi anche
vaccino per covid operatori sanitari regione 2021
Senza scrupoli
L’ultima frontiera dei truffatori è il vaccino a domicilio: state attenti, anziani nel mirino

 

 

leggi anche
polizia di como e bennt presentano iniziativa occhio alla truffa per anziani
I raggiri
Como, riecco i truffatori in agguato:”Sua figlia ha avuto un grave incidente, servono soldi…”
commenta