Come evitare un’infestazione di topi e ratti: i migliori consigli pratici

Anche tu puoi evitare le infestazioni da parte di topi, ratti e altri piccoli roditori che si avvicinano a casa per cercare cibo e riparo. Scopri di seguito come.

Anche tu puoi evitare le infestazioni da parte di topi, ratti e altri piccoli roditori che si avvicinano a casa per cercare cibo e riparo. Scopri di seguito come.

Curare il prato e il verde esterno

In pochi si rendono conto che un prato incolto è una fonte che attira i roditori. Infatti, i topi si nascondono nell’erba alta, a piedi degli alberi e tra le siepi che non vengono potate. Prenditi cura dello spazio verde rasando regolarmente l’erba, regolando le siepi e anche tagliando i rami degli alberi. Dei rami troppo grandi potrebbero aiutare i topi a raggiungere con facilità le abitazioni. Il rumore dei lavori di manutenzione del prato, inoltre, spaventa gli animali selvatici.

Tenere in ordine capanni e casette in legno

L’ordine e la pulizia sono essenziali per prevenire l’arrivo dei topi. Per esempio, le casette di legno prefabbricate che spesso vengono utilizzate come capanni per gli attrezzi, andrebbero sempre tenute ben pulite e in ordine. Ammassi di materiale come teli in tessuto no tessuto, vasi, sacchi di terra, etc. non devono essere buttati a casaccio sul pavimento ma tenuti su mensole oppure su un pallet rialzato altrimenti diventano un luogo perfetto dove i topi possono fare il nido.

Inoltre, mettere in ordine consente di spaventare eventuali ospiti indesiderati. Se un animale sa che un umano spesso passa di lì, sistema e riordina, non sceglie quel luogo per sistemare il suo riparo.

Come conservare gli alimenti

Alimenti freschi come quelli che raccogli dal tuo orto domestico, non dovrebbero stare all’aria. Sono un richiamo per topi, ratti e piccoli roditori nei dintorni. Non è finita qui poiché è necessario anche conservare correttamente gli alimenti. Non bisognerebbe mai e poi mai tenere alimenti conservati in scatole di cartone e di plastica in cantina ma solo in casa. Possono esser tenuti solo barattoli in alluminio o in vetro che i topi non riescono a rosicchiare.

In casa, una volta aperte le confezioni, sarebbe opportuno trasferirei il contenuto in vasi di vetro, metallo o anche plastica ma che sia di quella dura. Scatole rosicchiate e pacchetti forati potrebbero esser il chiaro segno di infestazione di topi in corso.

Fare manutenzione della casa

Forse non sai che i ratti e i topi sono flessibili e molto agili; dove passa la testa passa anche tutto il resto del corpo che è come snodabile. Per questo motivo, ai topi basta un piccolissimo spazio per introdursi in casa, come una crepa. Fai manutenzione all’esterno di casa riempendo le crepe con dello stucco a presa rapida o della lana d’acciaio.

Organizzare correttamente i rifiuti

I rifiuti possono esser una fonte che attira i topi e ratti, in particolare se non sono ben organizzati. Tutti i rifiuti, ma in particolare gli scarti della cucina, vanno chiusi in un bidone con coperchio ermetico affinché gli animali selvatici non possano entrare. Questo dovrebbe anche bloccare la fuoriuscita di odore di putrefazione che li attira ulteriormente.