Comocuore, in dono al 118 un massaggiatore cardiaco

Il massaggiatore cardiaco è stato acquistato con i fondi derivanti dal ricavato di Missione Cuore 2019/2020 promossa dall'associazione

Comocuore è più attiva che mai: pur tra mille difficoltà, infatti, l’associazione cittadina ha provveduto ad effettuare la consegna di un massaggiatore cardiaco al 118 di Como. La cerimonia si è svolta ieri, martedì 26 gennaio, nella sede di Comocuore alla presenza del presidente dottor Giovanni Ferrari, dei consiglieri Livia Beretta e Sergio Baccaglini, mentre in rappresentanza del 118 di Como sono intervenuti Maurizio Volontè, Umberto Piccolo, Marco Paiella e Giovanni Vaghini.

Il massaggiatore cardiaco è stato acquistato con i fondi derivanti dal ricavato di Missione Cuore 2019/2020, il progetto che da molti anni l’associazione cittadina porta avanti finalizzato all’acquisto di defibrillatori e altri presidi medici.

Comocuore massaggiatore cardiaco 118

L’associazione Comocuore, fondata nel 1985,  è una ONLUS che ha lo scopo di promuovere iniziative di informazione e prevenzione volte a ridurre la mortalità per malattia coronarica nella nostra città e nel suo territorio. Comocuore svolge la sua attività nel campo dell’educazione sanitaria e della ricerca epidemiologica per l’identificazione degli individui a rischio coronarico elevato, suggerisce e promuove l’organizzazione di interventi di pronto soccorso cardiologico in collaborazione con le strutture pubbliche cittadine. Ogni attività è garantita e supervisionata dal comitato scientifico dell’associazione, formato da personalità del campo medico e amministrativo. Nel 2006 Comocuore è stata insignita della benemerenza civica dell’Abbondino d’Oro, concessa dal Comune di Como a quelle persone o enti che si sono particolarmente distinti in diversi campi. L’associazione è stata premiata con la motivazione di totale dedizione nell’opera di informazione e prevenzione nel settore delle scienze, collaborando efficacemente anche con la pubblica amministrazione.