Gli pneumatici del futuro si progettano e costruiscono oggi

La mobilità di domani si costruisce oggi, anche nella produzione di pneumatici la tecnologia spinge per lo sviluppo di soluzioni che garantiscono la sicurezza

Più informazioni su

La mobilità di domani si costruisce oggi: può apparire una semplice frase fatta, ma è anche quello che sta realmente accadendo nel settore della produzione di pneumatici, dove la tecnologia sta spingendo sempre più avanti lo sviluppo di soluzioni che garantiscono la sicurezza della guida.

Le gomme Continental, unione di tecnologia ed esperienza

Uno dei costruttori maggiormente impegnati in questo senso è Continental, uno dei brand più famosi del mercato, che ha lanciato in questi anni una gamma di pneumatici caratterizzati da prestazioni di altissima qualità: anche dalle pagine di euroimportpneumatici.com, sito specializzato nella vendita di gomme online, possiamo scoprire quali sono i modelli in commercio del produttore tedesco e le peculiarità in termini di prestazioni.

È il caso del nuovo pneumatico invernale WinterContact TS 870, lanciato nei mesi passati e già capace di conquistare consensi in tutta Europa, Italia inclusa, e di superare il “tradizionale” scetticismo che gli automobilisti, soprattutto nel nostro Paese, hanno verso le coperture pensate per neve e gelo (ne parlavamo anche tempo fa).

Gli sviluppi della mobilità di domani

Ma l’azienda tedesca non si ferma sugli allori e guarda anzi con attenzione al domani, e da Las Vegas arrivano importanti attestati al lavoro in svolgimento: nel corso della attesissima manifestazione CES 2021 – il Consumer Electronic Show, un Salone dedicato alle novità futuristiche dell’elettronica di consumo e della tecnologia in ogni ramo della nostra vita – Continental ha ricevuto ben 3 Innovation Awards, portando a 8 il totale complessivo dei premi ottenuti negli ultimi anni.

Il riconoscimento è stato assegnato a 3 sistemi hi-tech brevettati da Continental, ovvero la tecnologia Transparent Trailer, il sensore ARS 540 e il sistema audio Ac2ated Sound, che promettono di semplificare e migliorare notevolmente le esperienze al volante, sia in termini di sicurezza che di piacevolezza.

Le 3 creazioni Continental premiate al CES 2021

In particolare, Ac2ated Sound è un sistema audio 3D senza altoparlanti sviluppato in collaborazione con la celeberrima azienda specializzata Sennheiser, che permetterà di offrire “un’esperienza sonora immersiva, molto più realistica e coinvolgente rispetto ai tradizionali sistemi di audio on board”. È invece uno speciale sensore radar a lungo raggio il sistema ARS 540, che vanta una precisione assoluta nel rilevamento di oggetti fino a 300 metri, così come è pensata per aumentare la sicurezza al volante la tecnologia Transparent Trailer, grazie alla quale sarà possibile vedere la strada posteriore anche attraverso il rimorchio trainato, così da facilitare le manovre e ridurre ogni tipo di rischio.

Un sistema di navigazione tridimensionale

Al CES 2021 Continental ha anche presentato il sistema di navigazione Natural 3D, sviluppato insieme a due aziende specializzate (HERE, attiva in servizi e tecnologie di dati di tipo geografico e di mappatura per il settore automobilistico, e Leia Inc, fornitore leader di soluzioni per display olografici in ambito mobile): si tratta di una tecnologia che consente al guidatore e ai passeggeri di visualizzare rappresentazioni topografiche tridimensionali degli edifici e del territorio in cui sta viaggiando, proiettati su display posizionati all’interno dell’abitacolo.

Natural 3D offre agli utenti “un’esperienza a bordo del veicolo nuova, sicura e intuitiva, arricchita da un elemento di sorpresa”, la visione stereoscopica delle mappe in maniera naturale, senza la necessità di indossare specifici occhiali o l’ausilio di sensori di tracciamento oculare.

La sicurezza si raggiunge con la tecnologia

Secondo Ulrich Lüders, dirigente di Continental, questa tecnologia di visualizzazione 3D “non introduce solo un nuovo fattore wow nell’abitacolo ma, con il giusto contenuto, crea anche un’interazione conducente-veicolo più intuitiva e quindi migliora la sicurezza di guida” e sarà molto utile “soprattutto in situazioni di guida complesse come il traffico cittadino, quando per molti conducenti può essere una vera sfida seguire le indicazioni del navigatore GPS e allo stesso tempo guidare in modo attento e sicuro”.

Più informazioni su