Giornata della Memoria, le iniziative per non dimenticare la Shoah

Giornata della Memoria, le iniziative per non dimenticare la Shoah organizzate da MuRAC, Comune di Cermenate, Università Insubria e di Milano-Bicocca

Sono molte le iniziative, a Como, in provincia e fuori provincia, organizzate in occasione della Giornata della Memoria, per non dimenticare gli orrori della Shoah e ricordare una delle parentesi più atroci della storia contemporanea.

UNIVERSITÀ dell’INSUBRIA

«Pensare la Shoah tra diritto e scienze umane»: l’Università dell’Insubria sceglie un approccio interdisciplinare per la Giornata della Memoria, con un convegno a distanza che si terrà mercoledì 27 gennaio dalle 10 alle 16. Nella prima sessione si potranno seguire gli interventi dei docenti Paolo BelliniMicaela LatiniGabriella Mangione e Dian Schefold, professore emerito dell’Università di Brema. La seconda sessione,  che inizierà alle 14.30, vedrà la partecipazione dei professori dell’ateneo Paolo Luca BernardiniBarbara PozzoLaura Facchin Andrea Spiriti.

L’Università dell’Insubria proporrà anche una conferenza dedicata alla figura di «Ludwig Fleck (1896-1961), microbiologo ed originale epistemologo polacco che ha combattuto la Shoah schierandosi contro i nazisti». L’iniziativa, mercoledì 27 gennaio alle 15 in modalità webinar, rientra nel calendario dei Giovani Pensatori: il direttore del progetto Fabio Minazzi, ordinario di filosofia, dialogherà con l’ospite Francesco Coniglione, docente dell’Università degli Studi di Catania e curatore del volume «Stili di pensiero. La conoscenza scientifica come creazione sociale». Il live event online è a numero chiuso, per partecipare si richiede la prenotazione all’indirizzo sbarile@uninsubria.it

Altre info e link per partecipare agli eventi:

https://www.uninsubria.it/giornata-memoria-insubria

MuRAC

Giornata della memoria 2021 Shoah

Il MuRAC Museo Rifugi Antiaerei Como, la Croce Rossa Italiana – Comitato di Como e Club per l’UNESCO di Como, in occasione della Giornata della Memoria inaugureranno la nuova stagione di eventi in veste digital. Giovedì 28 gennaio alle ore 20.30 si terrà il primo incontro online dal titolo I Bambini nella Shoah a cura di Elisabetta Lombi, in collaborazione con l’Istituto di storia contemporanea “Pier Amato Perretta” di Como. Tra le vittime della Shoah un posto drammaticamente significativo riguarda i bambini e gli adolescenti. La memoria di questo evento ci aiuta a riflettere sul passato per comprendere il presente. L’evento è gratuito e aperto a tutti, per partecipare è necessario accreditarsi inviando una mail all’indirizzo: info@murac.it entro il 27 gennaio.

ORE 15 PIAZZA VOLTA TEATRO IN MOVIMENTO

Non vogliamo dimenticare. Gli occhi al cielo e una preghiera nel cuore.

Cammineremo partendo da piazza Volta. Ognuno leggerà una frase, un brano, una poesia e penseremo a tutti loro ea quelli che ancora oggi stanno vivendo violenze di guerra. Non è una manifestazione perciò non servono auorizzazioni.

Associazione artistica orizzonti inclinati e Club Amici Salvatore Quasimodo Como vogliono esserci per pregare, camminare, vivere qualche ora pensando a quanti hanno subito e visto non solo nei lager.

ONLINE

Lo scrittore Angelo Moncini presenta online il suo libro “Il Canto degli uccelli – Vogelgesang” in cui si narra una tenera storia d’amore sbocciata in un campo di lavoro nazista e fiorita, per una breve estate, in Polonia dove incombe la cappa del dominio sovietico. La storia è basata sugli scarni ricordi del nonno dell’autore. L’inconto, aperto a chiunque voglia partecipare, sarà il 27 gennaio dalle ore 20,30, per informazioni visitare la  pagina facebook di Angelo Moncini

CERMENATE

Giornata della memoria 2021 Shoah

Mercoledì 27 gennaio, alle ore 21, sul canale YouTube del Comune di Cermenate e sulla web TV radio Sound Italia sarà trasmesso lo spetacolo teatrale in streaming dal titolo “Se questo è un uomo oggi”, a cura di Laboratorio teatrale.

CERNOBBIO

L’amministrazione comunale e l’Istituto Comprensivo di Cernobbio organizzano una video-conferenza dedicata alle classi terze della scuola secondaria per ricordare gli 800 bambini ebrei ospitati nella ex colonia fascista di Sciesopoli in attesa di partire per la loro Terra Promessa.

L’incontro avverrà sulla piattaforma di didattica on line della scuola e interverranno la dirigente scolastica Maria Teresa Callipo, la vicesindaco Maria Angela Ferradini e il regista Enrico Grisanti che consegnerà “simbolicamente” ai ragazzi un filmato di presentazione della storia di Sciesopoli, la casa dei bambini di Selvino (BG).

Il filmato è stato preparato per l’occasione dall’archivista Bernardino Pasinelli e include, oltre ad una toccante video-intervista del Corriere della Sera a Liliana Segre del giornalista Andrea Ferrari, anche un intervento di Enrico Grisanti e il suo documentario “Sciesopoli, un luogo della memoria”.

Dopo il video-incontro le classi insieme ai loro insegnanti visioneranno il filmato e svilupperanno osservazioni ed approfondimenti che saranno oggetto di confronto e dibattito in un nuovo appuntamento con gli autori il prossimo mercoledì 10 febbraio. All’incontro parteciperanno anche Maura Sala e Valter Merazzi dell’Associazione Schiavi di Hitler di Cernobbio che saranno coinvolti nel dibattito.

Presso il Comune di Selvino, nell’autunno del 2019 è stato aperto un museo, Il MuMeSe Museo Memoriale di Sciesopoli Ebraica, la casa dei Bambini di Selvino, che permette ai visitatori di conoscere questa incredibile storia, che può essere approfondita anche su www.sciesopoli.com/

UNIVERSITÀ MILANO – BICOCCA

Giornata della memoria 2021 Shoah

Mercoledì 27 gennaio 2021, in occasione della Giornata della memoria, una pagina del sito dell’Università di Milano-Bicocca diventerà la piazza virtuale in cui artisti, studenti, docenti e cittadini daranno voce e volto ai testimoni dell’orrore della Shoah attraverso video, fumetti, disegni e canzoni.

Performance d’eccezione, quelle degli attori Beatrice Aiello, Alessandro Anglani, Eleonora Belcamino, Mia Benedetta, Filippo Gattuso, Gennaro Lucci, Rodolfo Medina, Carlotta Natoli, Simonetta Solder Chiara Tomarelli. Attraverso delle pillole video, ognuno dei dieci artisti interpreterà una storia dando voce e volto ai testimoni dell’orrore della Shoah.

Ad aprire l’incontro sarà la rettrice dell’Università di Milano-Bicocca, Giovanna Iannantuoni, seguiranno gli interventi del ministro dell’Università e della ricerca, Gaetano Manfredi e della delegata della rettrice alla Comunicazione, Maria Grazia Riva.

Il confronto sul significato della ricorrenza celebrata il 27 gennaio di ogni anno entrerà nel vivo con gli interventi di Miriam Camerini, regista teatrale e studiosa di ebraismo e Davide Romano, editorialista de La Repubblica.

Monica Guerra, docente di pedagogia generale e sociale dell’Ateneo presenterà l’azione partecipata che ha visto l’adesione di numerosi cittadini e scuole di ogni ordine e grado e che prosegue l’azione avviata lo scorso anno con il duo artistico Ravani&Urrazza.

A discutere sul valore etico della memoria  inteso come strumento insopprimibile dell’essere umano saranno attrici ed attori del calibro di Fabrizia Sacchi, Cristiana Capotondi, Marco Bonini, Edoardo Leo, che fanno parte di UNITA (Unione Nazionale Interpreti di Teatro e Audiovisivo), associazione che tutela i diritti e la dignità professionale di attrici e attori come categorie professionali e promuove iniziative di informazione e formazione per lo sviluppo del settore dello spettacolo.