Como: i numeri del “tax free” gestiti nel 2020

Como città di frontiera perciò, tra gli adempimenti doganali a maggiore incidenza sui valichi di confine passeggeri, c’è la gestione delle richieste di svincolo per acquisti effettuati da persone  residenti in Paesi extra UE per il rimborso dell’IVA (art. 38 quater DPR 633/72), ovvero gli acquisti “tax free”.

ADM di Como, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, con le sue tre sezioni di confine terrestre con la Svizzera (ferroviario e stradale) gestisce ogni anno rilevantissimi flussi di viaggiatori che richiedono lo svincolo dei tax free.

Nel 2020, nonostante i passeggeri abbiano potuto viaggiare molto meno attraverso i confini, per le restrizioni alla circolazione connesse alla gestione della pandemia, i funzionari ADM delle Sezioni Operative Territoriali (SOT) di Chiasso, Oria Valsolda e Ponte Chiasso hanno trattato un totale di 93.224 richieste di svincoli tax free per acquisti al seguito di viaggiatori non residenti, effettuati in Italia.