Restiamo in zona rossa, il Tar non decide. La speranza di Fermi:”Revisione da domani” foto segui la diretta

La lunga linea diretta di questo pomeriggio a CiaoComo. Scontro sui dati, tanti a chiedere degli spostamenti.

Non cambia nulla. Restano chiusi mercati e negozi, estetiste e tolettatori, ristoranti e bar solo da asporto. Insomma, la zona rossa per la Lombardia resta. Perchè oggi il Tar – e lo ha confermato questa sera il presidente del consiglio regionale Fermi in diretta da noi – non ha deciso nulla sul ricorso presentato nei giorni scorsi. Rinvio a lunedì. E così tutto sembra restare uguale per i prossimi giorni, week-end compreso.

 

Ma lo stesso Fermi questo pomeriggio – nella nostra linea diretta del giovedì – rispondendo ai lettori si è lasciato scappare quella che è si una speranzaipoptesi, ma domani potrebbe anche diventare qualcosa di più: una possibile revisione del provvedimento, dati alla mano, da parte del governo e dello stesso ministro Speranza. Con conseguente passaggio dal rosso all’arancione. “Perchè noi da giorni abbiamo dati da zona arancione – ha confernato da noi in diretta il presidente del consiglio regionale – e ci meritiamo questa cosa. Per poter ridare fiato alle centinaia di attività bloccate da settimane. E’ solo un mio auspicio, lo dico chiaro, ma chissà mai che….”.

 

Per il restro la solita valanga di domande – con puntuali e precise risposte – al presidente Fermi che ogni volta che viene in diretta da noi ormai diventa punto di riferimento per i nostri lettori.