Cà d’Industria, vaccini e tamponi non mancano:”Ce la faremo ad uscire da questo tunnel” foto segui la diretta

Il presidente Beccalli in diretta a CiaoComo. Le sue parole, le rassicurazioni ai parenti dei degenti.

Una difficile situazione. Un focolaio che si è allargato a macchia d’olio da inizio anno dopo che – fino ad allora – non si erano verificati contagi Covid. Poi tutto è peggiorato rapidamente. Ora il tunnel è ancora buio, ma qualche spiraglio positivo c’è. Lo dice il presidente della Cà d’Industria Como Gianmarco Beccalli in diretta a CiaoComo nel fare il punto della situazione – questa sera in diretta Facebook – su questa emergenza sanitaria che ha vistro la sede di via Varesina a Rebbio al centro dei contagi. Tanto è verto che anche i maggiori organi di stampa nazionale stanno dedicando ampi servizi a questa situazione: qui 91 ospiti positivi (di cui 6 in ospedale) e 54 dipendenti.

Dosi vaccino Ca' d'Industria

Beccalli ha spiegato e preicsato la situazione, confermando che ad oggi i nuovi ingressi sono bloccati. Ma anche notizie rassicuranti che il vaccino (prima dose) fatta a tutti gli ospiti ed operatori delle altre strutture cittadine (Camelie e via Brambilla in particolare). “Non mancano neppure i tamponi che facciamo regolarmente appena c’è la necessità di tenere monitorata la situazione” ha precisato ancora Beccalli in risposta ad una nota stampa del Pd che chiedeva a Regione e Comune di fornire i necessari strumenti. “Vaccini e tamponi non ci mancano ” ha ribadito il presidente Beccalli.

 

Sopra il video della puntata di oggi a CiaoComo trasmesso in diretta radio e Facebook sulla nostra pagina.