Firmato il preliminare di accordo per l’impianto La Guzza

A dicembre, Acsm Agam Ambiente ed Econord hanno siglato un preliminare di accordo per l'impianto di trattamento rifiuti de La Guzza

Sviluppo e monitoraggio delle opportunità di crescita per linee esterne nei territori di riferimento: Acsm Agam Ambiente del gruppo Acsm Agam, nel mese di dicembre 2020, ha siglato un accordo preliminare condizionato con la società Econord, per l’acquisizione del ramo d’azienda costituito dall’impianto di stoccaggio e trattamento dei rifiuti destinato anche alla produzione di CDR/CSS; dalle autorizzazioni ad esso destinate; dalle attrezzature; dal terreno e dai fabbricati relativi; nonché dal relativo personale, situato nel Comune di Como, adiacente al termovalorizzatore di proprietà della stessa Acsm Agam Ambiente.

Soldani Acsm Agam preliminare accordo La Guzza

«Il ramo d’azienda rispetto al quale è stato sottoscritto il preliminare di accordo è di assoluto interesse strategico per la nostra società, considerata anche la contiguità con l’impianto de La Guzza. L’acquisizione porterebbe Acsm Agam Ambiente a consolidare sia l’espansione sia la differenziazione della massa critica delle attività core business già inserite nel Piano Industriale che abbiamo approvato nel Consiglio di Amministrazione del 15 gennaio» ha sottolineato l’amministratore delegato del gruppo Acsm Agam e di Acsm Agam Ambiente, Paolo Soldani.

L’impianto in località La Guzza era stato sequestrato dagli agenti della polizia locale di Como nel mese di marzo del 2018 perché era stata riscontrata la presenza di quantitativi di rifiuti ben superiori a quelli autorizzati. Complessivamente, nel corso dell’indagine, sono state sequestrate 14mila tonnellate di rifiuti.