Acsm-Agam: Approvato piano industriale 2021-2025 con investimenti per 437 mln di euro

Più informazioni su

    Il Consiglio di Amministrazione di Acsm-Agam S.p.A. ha approvato il Piano Industriale 2021-2025 del Gruppo con investimenti per 437 mln di euro. Il gruppo intende proseguire il cammino avviato sulle linee guida dei precedenti Piani, concentrandosi sullo sviluppo sostenibile sui territori di riferimento attraverso:
     Integrazione e sinergie,
     Innovazione e digitalizzazione,
     Sostenibilità e trasparenza,
     Focus sul cliente,
     Valorizzazione risorse umane,
     Valorizzazione territori di riferimento.

    Nel prossimo quinquennio il Gruppo proseguirà la crescita nei territori di riferimento con l’obiettivo di sviluppare tecnologie all’insegna della sostenibilità, dell’innovazione, della digitalizzazione e semplificazione dei servizi offerti e dei processi interni, sostenendo investimenti carbon free finalizzati al raggiungimento degli obiettivi green prefissati, con risparmi misurabili in termini di riduzione emissioni CO2 (ca. 350 k ton di emissioni CO2 evitate in arco piano).

    Il Piano Investimenti 2021-2025 prevede investimenti pari a 437 milioni di Euro che garantiscano valore e continuità nel lungo termine.

    Anche grazie a tale importante Piano investimenti, il prossimo quinquennio vede una crescita importante di tutti i KPI operativi e dei Financials. In incremento i principali risultati economico/finanziari con mantenimento della consolidata solidità patrimoniale e finanziaria tipica del Gruppo: Ebitda 2025 previsto a 104,5 milioni di Euro (Cagr ’20-’25 +7,4%), EBIT 3 previsto a 45,8 milioni di Euro nel 2025 (Cagr ’20-’25 + 11,2%). Crescita della PFN da 146 milioni di Euro nel 2020 a 284 milioni di Euro nel 2025, in relazione all’importante piano investimenti, concentrato su concessioni di lungo termine in contesto di gara e soggetto a regolazione, e al pay out. Al 2025 previsto rapporto PFN/Ebitda a 2,7 e Leverage (Posizione finanziaria netta/Patrimonio Netto) a 0,5.

    Il Gruppo mantiene una forte attenzione agli azionisti prevedendo un pay out medio in arco piano intorno all’80% del risultato netto di Gruppo.

    Più informazioni su