Cinghiali e sicurezza stradale, interviene anche il Codacons

Più informazioni su

Cronaca Como: sono moltiplicati gli avvistamenti di cinghiali in tutta la provincia comasca. L’allarme era già iniziato durante il lockdown, quando gli animali giravano indisturbati per le strade, specialmente la notte, sopratutto nelle zone della Bassa Comasca, dove la paura di muoversi in macchina è molta, perché c’è il rischio di imbattersi in branchi di cinghiali che girano a zonzo a ridosso delle aree abitate.
Sull’argomento è intervento anche il Presidente di Coldiretti, Fortunato Trezzi che ritiene di affrontare la situazione in modo decisivo, perché i selvatici non danno tregua.
“L’amministrazione provinciale di Como deve intervenire con un piano di contenimento – commenta il Presidente del Codacons, Marco Donzelli”.
Codacons diffida la Provincia di Como: “In quanto responsabili della tutela dei cittadini ci teniamo a garantire la loro sicurezza. Questo problema persiste da un lungo periodo ormai e, se le precauzioni che sono state prese non sono sufficienti, è il caso di alzare il livello di intervento e trovare un metodo più efficace”.

Più informazioni su