Lutto di Como per il “signor Bmw”: addio a Raffaele D’Angelo, una vita tra pallone e auto

Imprenditore e sportivo, è stato presidente del Maslianico. Venerdì il funerale a Monte Olimpino

Como piange in queste ore un grande protagonista del mondo dello sport e dell’imprenditoria. A Lanzo, dove era ricoverato per le conseguenze del Covid-19, è morto Raffaele D’Angelo, 91anni. Per i comaschi era“il signor Bmw”, storico proprietario della nota concessionaria in via Asiago a Tavernola e padre di tre figli, Niki, che lo ha seguito nelle sue passioni per sport e auto, Raffaella, nota stilista e Anna.

Alle capacità imprenditoriali, Raffaele D’Angelo ha sempre affiancato una passione viscerale per il calcio, che lo ho portato negli anni Sessanta e Settanta a diventare presidente del Maslianico. Il funerale di D’Angelo sarà venerdì alle 14.30 nella chiesa di San Zenone a Monte Olimpino. Anche dalla redazione un affettuoso abbraccio a tutti i figli ed in particolare a Niki con il quale abbiamo spoesso collaborato in passato.

 

Negli anni scorsi la storica concessionaria di papà Raffaele era stata ceduta al gruppo Autototino che ha continuato l’attività portando avanti i marchi Mini e Bmw.