Quantcast

Canto di Natale, la dedica di Tagliavia a Dickens

Il 24 dicembre, alle 18, sarà trasmessa in streaming la video performance della danzatrice Emanuela Tagliavia, su musiche originali di Irina Solinas

Il 24 dicembre alle ore 18, in occasione del 150esimo anniversario della scomparsa di Charles Dickens, verrà proposta, su musiche originali di Irina Solinas, una video – performance di Emanuela Tagliavia in prima visione assoluta.

 «Passato, presente e futuro si alternano in una dimensione che si affianca al testo di Dickens – ha dichiarato la coreografa e danzatrice Emanuela Tagliavia – mostrando l’eterna ciclicità della Natura e con essa la Natura umana. Un passato simboleggiato dalle foglie cadute e dalla profonda trasparenza dell’acqua, un presente scritto nella necessità della realtà, un futuro immaginato nel labirinto di uno spazio enigmatico».

Canto di Natale - presenze di Giada Negri - Tagliavia

 «Per concludere con un pizzico di magia i sei mesi di produzione digitale su Patreon – ha raccontato la compositrice e violoncellista Irina Solinas – ho deciso di “unirmi” al Canto di Natale per eccellenza, quello che Charles Dickens scrisse più di 150 anni fa e che ancora illumina e scalda l’immaginario natalizio di grandi e piccini. Parola, corpo e musica hanno preso vita intorno al libro simbolo di un cambiamento profondo: non tanto essere “più buoni” quanto “diventare se stessi”. Un augurio che vogliamo rinnovare certo ogni anno, ma forse quest’anno più che mai. Tra Passato e Futuro, un nuovo Presente».

In occasione del Natale e per celebrare i 150 anni dalla scomparsa del celebre autore britannico Charles Dickens, Irina Solinas & MAME – Mediterranean Ambassadors Music Experience presentano, su musiche originali della violoncellista e compositrice Irina Solinas, “Canto di Natale – assolo”, performance video della coreografa e danzatrice Emanuela Tagliavia, in collaborazione con la scrittrice Francesca Scotti. Il video, con il montaggio di Mauro Valle e le riprese di Giampaolo Testoni, sarà trasmesso in streaming, alle ore 18, sui canali social e YouTube di Mame – Mediterranean Music Ambassadors e in crossposting sulla pagina FB di CiaoComo.

Irina Solinas Tagliavia

Emanuela Tagliavia è danzatrice e coreografa. Si forma in Italia per poi perfezionarsi in danza contemporanea in Francia. I suoi lavori sono andati in scena in alcuni dei più importanti teatri e festival in Italia e all’estero (Teatro alla Scala di Milano, Teatro dell’Opera di Roma e Teatro Bolshoi di Mosca, Piccolo Teatro e Teatro Strehler di Milano, per citarne alcuni). Negli ultimi anni ha lavorato con Gabriele Salvatores per la produzione de La Gazza Ladra (Milano, Teatro alla Scala, 2017) e con Liliana Cavani per la messa in scena di Alì Baba e i Quaranta Ladroni (Milano, Teatro alla Scala, 2018). Nel 2019 ha curato il Gala di Danza organizzato da Aterballetto – Fondazione Nazionale della Danza al Teatro Diego Fabbri di Forlì. Ha realizzato i movimenti coreografici dello spettacolo Qohelet, andato in scena con grandissimo successo al Teatro Franco Parenti di Milano (febbraio 2019); ha partecipato al Festival Al Bustan di Beirut, con giovani danzatori della Scuola di Ballo Accademia Teatro alla Scala. Nell’estate del 2019 ha creato le coreografie per l’evento Dolce & Gabbana Alta Sartoria tenutosi a Sciacca in Sicilia. Nel mese di settembre le sue coreografie sono state protagoniste dello spettacolo di apertura del 24th World Energy Forum tenutosi ad Abu Dhabi. Numerosi sono i premi e riconoscimenti alla carriera e alle sue creazioni. È direttrice artistica del festival di danza contemporanea Pulchra Minima al Teatro Gerolamo di Milano. Dal 1999 Emanuela Tagliavia è docente di danza contemporanea presso la Scuola di Ballo dell’Accademia delle Arti e Mestieri del Teatro alla Scala. Dal 2007 è docente presso la Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi

1870 – 2020 Natale con Charles Dickens è ideato e realizzato da Irina Solinas & Mame – Mediterranean Ambassadors Music Experience

Media Partner: CiaoComo Radio

 Immagine di copertina: “Presenze”, illustrazione originale di Giada Negri