Quantcast

Dalle luci dell’albero al presepe: i consigli per risparmiare sulla bolletta anche a Natale

Più informazioni su

Sta per arrivare il Natale e, anche se non si sta vivendo un periodo molto felice, è comunque il caso di accogliere con gioia questa festività, come sempre. Di contro, non bisogna abbassare la guardia, soprattutto per via del rischio di sprecare risorse preziose come quelle energetiche.

 

Natale ed energia: i migliori consigli per risparmiare

 

Il primo consiglio parte dalla cucina, perché a Natale e in generale in questi giorni tutte le famiglie amano dilettarsi ai fornelli. Di conseguenza, occhio alle spese relative al gas, perché spesso tendiamo a non tenerle in debita considerazione. Il suggerimento è di utilizzare i fornelli più piccoli per risparmiare sul gas e abbattere gli sprechi, ricordandosi di coprire sempre le pentole e le padelle con gli appositi coperchi. Inoltre, per unire risparmio e creatività in cucina, si può ad esempio provare un nuovo tipo di cottura, come quella al vapore, sana e anche meno costosa.

 

Andando oltre la cucina, è chiaro che pesa molto lo spreco di luce elettrica. Premesso che non possiamo di certo sacrificare il presepe, e le luci natalizie in casa e sul balcone o in giardino, sarebbe saggio utilizzare quelle a LED dato che consumano decisamente meno rispetto alle lampadine a incandescenza.

 

Rimanendo sempre in tema di luce elettrica, occhio allo stand by dei dispositivi elettronici, da evitare in quanto consuma energia inutile. Oggi, inoltre, il Natale può diventare anche più ecosostenibile dato che alcuni operatori, come ad esempio Green Network Energy, propongono delle offerte di energia elettrica in grado di rispettare l’ambiente grazie all’utilizzo di energia verde, ovvero generata in modo ecosostenibile come nel caso delle rinnovabili.

 

Gli altri suggerimenti per sprecare meno

 

Non solo Natale, dato che gli sprechi in casa sono un argomento da affrontare durante tutto l’anno. Per questo motivo si suggerisce di fare come sempre molta attenzione agli sprechi causati da un uso scorretto degli elettrodomestici. La lavatrice e la lavastoviglie vanno usate preferibilmente a pieno carico (ma senza superare la capienza massima). Il frigo non va mai lasciato aperto, anche se per pochi secondi, e avendone la possibilità è meglio preferire il fornetto a microonde al classico forno.

 

Inoltre, è bene sostituire gli elettrodomestici vecchi con quelli di ultima generazione, e con classe energetica elevata, che si ripagano da soli nel lungo periodo. Un altro consiglio utile? Occhio a non esagerare con il riscaldamento: basta infatti impostare una temperatura interna sui 20 gradi, per stare bene in casa, e per proteggere al tempo stesso la bolletta. Installando i termostati smart, poi, possiamo migliorare ancor di più la resa del sistema di riscaldamento, impostando determinate temperature per ogni ambiente della casa. Di riflesso, avremo la possibilità di abbassare i gradi nelle stanze che usiamo di rado, così da spendere ancora meno in bolletta e fare un favore anche all’ambiente.

Più informazioni su