Quantcast

Zona gialla e spostamenti, dal presidente Fermi le risposte. E forse novità per Natale foto segui la diretta

Una linea diretta piena di domande dei lettori. Il nodo resta lo spostamento verso la Svizzera. Tutto ok per i treni

Stop all’autocertificazione per spostarsi da un comune all’altro. Bar e ristoranti aperti tutti i giorni fino alle 18. E poi la possibilità di “allentare” la misura del Governo per il 25 e 26 dicembre, ma anche per il 1° gennaio 2021. Per ora a livello di intenzione, nei prossimi giorni potrebbe arrivare la conferma definitiva. IL passaggio del comasco – e della Lombardia – in zona gialla da domenica ha scatenato i nostri lettori come al solito. Decine di domande nella diretta di questo pomeriggio con il presidente del consiglio regionale Alessandro Fermi. Risposte precise e dettagliate, resta il nodo del passaggoio tra Italia e Svizzera (e viceversa). Per i treni bloccati dalla Svizzera la soluzione è stata trovata: da domenica tutti regolari i collegamenti.

 

In estrema sintesi questi i punti che il presidente Fermi ha trattato oggi nell nostra diretta radio e Facebook per spiegare spostamenti e novità della nuova zona gialla. Sopra il video in diretta e tutte le risposte ai quesiti dei lettori.

 

 

QUI I DATI ODIERNI DELL’EMERGENZA SANITARIA

 

diminuiscono i ricoverati in terapia intensiva (-18) e nei reparti (-114). Il numero dei tamponi effettuati è 24.229 e 2.093 sono i nuovi positivi (8,6%). I guariti/dimessi sono 4.581.

I dati di oggi:

  •  i tamponi effettuati: 24.229 totale complessivo: 4.350.769
  •  i nuovi casi positivi: 2.093 (di cui 154 ‘debolmente positivi’)
  •  i guariti/dimessi totale complessivo: 324.961 (+4.581), di cui 5.014 dimessi e 319.947 guariti
  •  in terapia intensiva: 748 (-18)
  •  i ricoverati non in terapia intensiva: 5.613 (-114)
  •  i decessi, totale complessivo: 23.449 (+172)

 

I nuovi casi per provincia:

  • Milano: 632, di cui 334 a Milano città;
  • Bergamo: 79;
  • Brescia: 231;
  • Como: 130;
  • Cremona: 50;
  • Lecco: 54;
  • Lodi: 93;
  • Mantova: 120;
  • Monza e Brianza: 176;
  • Pavia: 182;
  • Sondrio: 17;
  • Varese: 275.