Quantcast

Cà d’Industria è Covid free. Ed adesso per gli ospiti c’è anche la “Finestra del Natale” foto

Incontro a pochi centimetri di distanza con tutte le regole di sicurezza. I familiari all'aperto delle varie strutture

Grazie alle misure fino ad oggi adottate, da settimane la Fondazione Ca d’Industria di Como è COVID FREE. In vista delle prossime Festività Natalizie e consci del fatto  che questo periodo ha messo a dura prova la pazienza e la serenità dei nostri anziani, abbiamo deciso di permettere loro di incontrare i famigliari attraverso la magica “finestra del Natale 2020”.

 

Purtroppo nessuna delle nostre strutture ha grandi vetrate direttamente accessibili dall’esterno, ma solo spazi ridotti. In ogni sede è stata comunque individuata una zona dove i famigliari potranno vedere  e parlare con il loro congiunto attraverso un telefono utilizzato in viva voce. Non sarà necessaria nessuna particolare procedura poiché i famigliari resteranno all’aperto in luogo direttamente accessibile dalle aree esterne.

 

Sarà possibile prenotare la visita telefonando dal 7 dicembre al centralino di ogni sede, che raccoglierà le richieste e le comunicherà ad Educatori e Animatori che programmeranno le visite.

 

E’ prevista una sola visita per ogni anziano, ma alla visita potranno partecipare anche più famigliari contemporaneamente, nel rispetto del distanziamento e dell’uso delle mascherine. L’incontro avrà una durata massima di 15 minuti. Nella settimana della visita non verrà effettuata la videochiamata poiché vogliamo continuare ad organizzare gli eventi previsti nelle sedi per il Santo Natale. Per ogni incontro alla “finestra del Natale” verrà effettuata una foto che verrà inviata successivamente al famigliare e consegnata all’ospite.

 

Lo spirito dell’iniziativa è ben rappresentato dalla foto che accompagna questo comunicato, diffusa da Cà d’Industria. Una sottile lamina di vetro separa l’ospite dal famigliare ma per l’anziano (come per il parente) la finestra non è altro che un varco spazio temporale: non permette ancora il contatto, l’abbraccio ma attraverso di essa riescono a vedere un futuro diverso, quando questo momento difficile sarà superato e si potrà finalmente tornare a sentire il calore della persona amata.