Tutto confermato: Conte presenta il Dpcm, dal 21 dicembre niente spostamenti tra Regioni foto

Le misure adottate dal Governo per le ormai vicine festività di fine anno- Coprifuoco per Natale, Santo Stefano e Capodanno.

“Va scongiurato rischio di una terza ondata che potrebbe arrivare anche a gennaio”. Così il premier Giuseppe Conte ha cominciato questa sera la conferenza stampa per annunciare le nuove misure per contrastare l’epidemia di coronavirus in vista delle feste di Natale. Il premier ha elencato tutte le nuove regole, dagli spostamenti tra Comuni vietati il 25, 26 e 1 gennaio, al coprifuoco “rafforzato” per la notte tra il 31 dicembre. Dal 21 gennaio nessuno spostamento tra le regioni dal 21 dicembre al 6 gennaio. Il 25 e 26 dicembre a Capodanno sarà anche vietato spostarsi da un Comune all’altro. QUI LE MISURE DEL NUOVO DPCM

giuseppe conte presidente consiglio conferenza stampa palazzo chigi su emergenza

PRECISAZIONE DA PALAZZO CHIGI

Voglio chiarire che nei casi di necessità sono compresi anche le iniziative di prestare assistenza ai non autosufficienti. Sempre consentito il rientro nel comune di residenza o dove si abita con continuità. Questo consentirà il ricongiungimento delle coppie conviventi”.

“Ci si potrà sempre spostare per motivi di salute e anche in casi di necessità – ha aggiunto – Tra cui ricorre, ad esempio, il prestare assistenza a persone non autosufficienti”. Chiusi fino al 6 gennaio, inoltre, gli impianti sciistici. “Per quanto riguarda la scuola dal 7 gennaio – ha continuato – ricomincia la didattica in presenza, garantita per il 75% degli studenti”.