Ordine Architetti Como, nasce il primo Vademecum per facilitare gli scambi oltre confine

Il Vademecum, nato per intensificare la collaborazione tra gli ordini professionali di architetti e ingegneri della Regio Insubrica, sarà presentato stasera tramite webinar gratuito

L’Ordine degli Architetti e degli Ingegneri della Regio Insubrica presenteranno stasera, giovedì 26 novembre alle ore 18.00 tramite webinar gratuito, il primo Vademecum nato dalla necessità di fornire linee guida comuni per facilitare e regolamentare gli scambi culturali ed economici oltre confine, in un mercato del lavoro sempre più globalizzato.

Alla stesura del Vademecum, che ha richiesto oltre un anno di confronto e dialogo, ha lavorato un gruppo di professionisti composto da OTIA Ordine Architetti e Ingegneri Canton Ticino (rappresentato dal Presidente arch. Marco Del Fedele e dal consulente legale Daniele Graber), l’Ordine degli Architetti di Como (rappresentato dai consiglieri Stefania Cacia e Paolo Molteni), l’Ordine degli Architetti di Varese (rappresentato dai consiglieri Carlo Budelli e Francesca De Tomasi) e l’Ordine degli Ingegneri di Varese (rappresentato dal presidente Pietro Vassalli). Il gruppo di lavoro è stato nominato a rappresentare tutti gli Ordini degli Architetti e degli Ingegneri riconducibili geograficamente all’area Insubrica, per la parte Svizzera il Canton Ticino, per la parte italiana le province di Como, Lecco, Novara, Varese, Verbano Cusio-Ossola e per continuità territoriale e di scambi commerciali la provincia di Sondrio.

architetti como 60 esimo vademecum

L’obiettivo principale del Vademecum è quello di descrivere e rendere chiare le procedure amministrative che un professionista svizzero o italiano, attivo nei settori dell’architettura, dell’ingegneria e dell’ambiente, deve seguire per poter accedere al mercato ticinese o italiano, regolato da specifiche disposizioni legali. Oltre a facilitare l’accesso al mercato, il Vademecum consente di intensificare la collaborazione tra gli Ordini della Regio Insubrica, e di riflesso la collaborazione tra i rispettivi membri, legati da una base culturale comune. Uno strumento di facile consultazione in grado da un lato di fornire indicazioni generali per l’accesso al mercato, dall’altro di tutelare la qualità delle prestazioni d’architettura e d’ingegneria fornite ai committenti, nel totale rispetto della deontologia professionale.

Iscrizioni al link: https://register.gotowebinar.com/register/2248609441738365453