25 novembre, le iniziative per non dimenticare la violenza sulle donne

Si terranno tutte online le iniziative dedicate al 25 novembre, Giornata Internazionale per l'Eliminazione della Violenza sulle Donne

Il 25 novembre 1960, le tre sorelle Mirabal, mentre si recavano a far visita ai loro mariti in prigione, furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare. Condotte in un luogo nascosto nelle vicinanze furono stuprate, torturate, massacrate a colpi di bastone e strangolate, per poi essere gettate in un precipizio, a bordo della loro auto, per simulare un incidente. La loro colpa, quella di essere considerate un esempio di donne rivoluzionarie, per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime di Rafael Leónidas Trujillo (1930-1961), il dittatore che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos per oltre 30 anni.

Per non dimenticare Patria Mercedes, Maria Argentina Minerva, Antonia Maria Teresa e tutte le donne vittime di violenza, nel 1981, a Bogotà, un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell’Incontro Femminista Latinoamericano e dei Caraibi, scelse proprio la data del 25 novembre, ufficializzata in seguito dall’ONU, per istituire la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e organizzare, in quel giorno e in tutto il mondo, attività volte a sensibilizzare l’opinione pubblica. Oggi, come allora, questa ricorrenza e i sempre frequenti fatti di cronaca, ci ricordano che molto c’é ancora da fare e da lavorare sull’argomento, perché i dati, in Italia, sono sempre più preoccupanti: nel periodo marzo – aprile 2020, durante il lockdown, nonostante si sia registrata una flessione dei reati di generale, rispetto allo stesso periodo del 2019, i femminicidi, non hanno mai ceduto il passo e il numero delle vittime femminili, solo nel primo semestre del 2020, è cresciuto, arrivando al 45% del totale degli omicidi. Secondo i dati ISTAT, tra marzo e giugno del 2020, il numero delle chiamate sia telefoniche sia via chat al numero verde antiviolenza è più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo dell’anno 2019 ( +119%) passando da 6956 a 15280.

violenza donne

Per tenere alta l’attenzione sul tema, dunque, diverse realtà del territorio hanno organizzato molte iniziative che si susseguiranno nella giornata di 25 novembre, prevalentemente sul web:

COMUNE DI COMO E RETE TERRITORIALE ANTIVIOLENZA

Sui siti e i social delle realtà che fanno parte della Rete e dei comuni del territorio, saranno pubblicati tre brevi spot, prodotti dal regista comasco Paolo Lipari, basati sul reale vissuto di alcune donne che hanno subito violenza e che, grazie all’aiuto del Centro Antiviolenza, della Casa Rifugio e di tutto il lavoro della Rete, sono uscite dalla situazione in cui si trovavano. Per gli studenti dell’Istituto J. Monnet di Mariano Comense, alla proiezione degli spot, seguiranno l’intervento di una operatrice del Centro Antiviolenza, con la presenza attiva di un rappresentante della Polizia di Stato e della Questura, e la supervisione dei referenti scolastici, con i quali i ragazzi potranno interagire ponendo domande. La fontana di Camerlata, la fontana di Villa Geno e il monumento Life Electric saranno illuminati di rosso nelle notti tra il 24 e il 25 novembre e tra il 25 e il 26 novembre, per ricordare la giornata contro la violenza sulle donne e sensibilizzare la cittadinanza sulla problematica. Sarà colorata di rosso una panchina lungo la passeggiata di Villa Olmo con il posizionamento di una targa donata da Soroptimist International d’Italia Club Como, mentre una panchina donata dalla classe 1960 de La Stecca sarà collocata in vicolo Santa Caterina, collegamento pedonale tra viale Masia e via Borgo Vico vecchia.

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

“SGUARDI” A VILLA GUARDIA

L’appuntamento, giunto alla sua quinta edizione, è promosso dall’Amministrazione Comunale, da AGe Associazione Genitori e da UaccaT- consulta giovanile, con la collaborazione del Gruppo Alpini di Villa Guardia. A causa dell’emergenza sanitaria non ci saranno eventi ma, simbolicamente, verrà realizzata un’installazione davanti alla sede del Comune che per una settimana vestirà la propria facciata di rosso. Davanti all’edificio verrà temporaneamente posizionata una “PANCHINA ROSSA” che verrà poi stabilmente ricollocata presso il parco comunale Garibaldi. Infine, per dare massima risonanza al percorso, l’edizione di SGUARDI 2020, verrà raccontata attraverso un video realizzato da Simone Lo Schiavo, componente di UaccaT, simbolo e monito del messaggio di quest’anno: il coraggio di ri-splendere.

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

BARBABLÙ IN STREAMING DAL TEATRO SAN TEODORO DI CANTÙ

L’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Cantù organizza, per le classi terze delle scuole secondarie di primo grado della città, lo spettacolo teatrale Barbablù 2.0, che andrà in scena mercoledì 25 novembre 2020 alle ore 11.00, in diretta streaming dal Teatro Comunale San Teodoro. Lo spettacolo, prodotto da Teatro in Mostra e scritto da Magdalena Barile vedrà in scena Laura Negretti e Alessandro Quattro, sotto la regia di Eleonora Moro. Le classi che non avranno potuto partecipare a questo fondamentale momento educativo potranno visionare la registrazione dello spettacolo, che verrà distribuita esclusivamente a scopo didattico alle scuole del territorio nei giorni immediatamente successivi.

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

ANTIGONI IN STREAMING SUI CANALI DI TEATROGRUPPO POPOLARE

Lo spettacolo Antigoni sarà trasmesso online sul canale YouTube e sul sito,  venerdì 27 novembre alle ore 15 in scuro (solo audio), e alle ore 21 in chiaro. Attraverso i canali di TeatroGruppo Popolare verrà reso noto il link cui accedere per sentire e successivamente vedere lo spettacolo. La visione è gratuita. Chi volesse contribuire ai progetti di TeatroGruppo Popolare può inviare la propria offerta per un biglietto solidale all’indirizzo info@teatrogruppopopolare.it, tramite cui verranno in seguito comunicate le modalità di donazione. (Per informazioni: info@teatrogruppopopolare.it; 3476196431 – 3493326423).

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

UNIVERSITÀ INSUBRIA

L’Università dell’Insubria organizza due eventi “a distanza”: mercoledì 25 novembre alle ore 11 è in programma «Contro la violenza sulle donne: il potere del teatro», webinar coordinato dalle docenti Paola Biavaschi e Michela Prest; alle ore 17 una conversazione della professoressa Barbara Pozzo con l’onorevole Licia Badesi, che ha da poco pubblicato il libro «Per gelosia d’amore. Dai documenti dell’Archivio di Stato di Como 1862-1928». Inoltre, un contributo significativo arriva da un gruppo di studenti del Didec, il Dipartimento di Diritto economia e culture, che, coordinati da Giacomo Furlanetto, hanno realizzato brevi video intitolati «Io dico no alla violenza» per i canali social dell’Insubria: con un approccio interdisciplinare e i dati aggiornati, hanno espresso il loro appello con l’hashtag #insubriadicenoallaviolenza.

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

ARCI COMO, DONNE IN NERO E WIW’S

Mercoledì 25 novembre alle 21.00, sulla piattaforma gotomeeting, in un appuntamento organizzato da Arci Como, Donne in Nero e Women in White – Society, si terrà la presentazione del libro di Monica Lanfranco “Crescere uomini. Le parole dei ragazzi su sessualità, pornografia e sessismo” (Erickson 2019). Dialogheranno con l’autrice Monica Lanfranco, giornalista, scrittrice e formatrice, Celeste GrossiGrazia Villa e Paola Minussi. Per partecipare all’evento mercoledì 25 novembre alle 21:00 accedere alla seguente piattaforma: https://global.gotomeeting.com/join/379544093 anche tramite telefono (Italia: +39 0 230 57 81 80 – Codice accesso: 379-544-093).

ww's violenza donne

INDICIBILE II DI ALLE BONICALZI

Visita e vernissage della mostra, assolutamente virtuale, ideata e realizzata da Alle Bonicalzi, filosofa, fotografa e formatrice, dal titolo “INDICIBILE II – Virtualmente non autorizzata”, alla quale si potrà partecipare a partire da martedì 24 novembre, accedendo dal seguente link: https://www.allebonicalzi.com/indicibile/indicibile/

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

MOSTRA ONLINE “COM’ERI VESTITA”

CGIL, CISL dei Laghi e UIL Lario, in collaborazione con CSV Insubria, Telefono Donna Como, Casa della GIovane Irma Meda, Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione, Associazione Culturale Luminanda e OLO Creative Farm inaugurano, mercoledì 25 novembre, alle ore 9, la mostra “Com’eri vestita” di Libere Sinergie di Milano, associazione di promozione sociale impegnata nella prevenzione e nel contrasto di ogni forma di violenza e di discriminazione fondate sulla differenza di genere. Allestita presso la Biblioteca Comunale P. Borsellino di Como, in collaborazione con l’Associazione culturale “Luminanda”. OLO Creative Farm e il contributo di altre realtà del territorio impegnate per la tutela di donne vittime di violenza, la mostra sarà vistiabile virtualmente sulle pagine facebook e sui canali Youtube delle associazioni aderenti, dove saranno condivise alcune delle storie raccolte dall’Associazione Libere Sinergie. Gli abiti in esposizione raccontano storie di abusi e rappresentano, in maniera fedele, l’abbigliamento che la vittima indossava al momento della violenza subita. Per un gesto collettivo, i partecipanti e le partecipanti potranno condividere sul proprio profilo Facebook o Instagram una foto con in mano un fiore (vero o disegnato) simbolo di donna che dice NO alla violenza.

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

#25NOVEMBRE A CUCCIAGO

In esclusiva sulla pagina Facebook e sul canale Youtube del Comune di Cucciago, mercoledì 25 novembre, alle ore 21, sarà pubblicato il video dal titolo “#25novembre, Storie vere di vita contro la violenza sulle donne” di e con Giorgia Graziano, Rosa Bruzzese, Adolfa Marzorati, Jonathan Oieni, Rosalba Sollazzo e Urbano Zanovello, con la partecipazione dell’avvocato Rossella Esposito.

25 novembre 2020, iniziative giornata violenza sulle donne

COMPAGNIA TEATRO ORIZZONTI INCLINATI

Mercoledì 25 novembre 2020 h.20.30, in streaming sulla piattaforma zoom (ID Riunione 368 094 2548), Miriana Ronchetti e gli allievi del Corso di Voce empatica e Recitazione di Associazione artistica orizzonti inclinati 2020-2021, in collaborazione con il Club Amici Salvatore Quasimodo di Como, leggeranno poesie e diari di Sylvia Plath, Ipazia d’Alessandria e Mahalia Jackson. Prenotazione mediante richiesta da inviare a teatroarte@iol.it tramite computer, tablet o smartphone. Accessi consentiti massimo nº 100. La serata è a ingresso gratuito.