Lifestyle e profumi: tutto sull’eau de parfum Today di Avon

Più informazioni su

    Tra poco più di un mese è Natale ed è tempo di pensare ai regali. Tra i classici regali natalizi non può di certo mancare il profumo, da scegliere tra i migliori marchi come Avon che anche quest’anno hanno lanciato diversi prodotti degni di nota.

     

    Il marchio è nato nel 1880 grazie a David McConnell. L’uomo, per incrementare il suo business (vendeva Bibbie), decise di allegare un omaggio alle sue clienti, più precisamente un profumo che lui stesso creava. Da qui l’idea di fondare Avon, che nacque appunto prima di tutto come azienda produttrice di profumi. Decide di affidare poi la parte “commerciale” ad una donna (decisione molto coraggiosa se pensiamo al ruolo che aveva la donna nel 1886): Mrs Albee moglie e mamma di 50 anni che diventa a tutti gli effetti la prima Presentatrice Avon della storia.

     

    Oggi il marchio Avon è sinonimo di qualità ed è leader mondiale nel settore della bellezza con oltre 10 miliardi di dollari di fatturato annuo. Una delle più grandi realtà nel canale della vendita diretta, Avon si avvale di oltre 6.000.000 di Presentatrici.

     

    I profumi Avon

    Per un regalo di Natale di sicuro successo il suggerimento è di optare per la fragranza Avon Today. Si tratta di un profumo femminile che presenta un bouquet floreale, per innamorarti di te stessa, la persona che vedi ogni giorno, ma a cui spesso non dedichi attenzione. Non darti per scontata! La sua armonia floreale si compone di delicate note bianche che sbocciano e si sviluppano nel tempo. Vivaci note di testa di cactus verde, boccioli di fresia e pepe bianco, si sviluppano gradualmente in un cuore di butterfly blossom, simbolo di bellezza e vitalità. L’essenza della fragranza si trasforma, grazie ai caldi accenti setosi di muschio e legno di cedro.

     

    Come si sceglie il profumo femminile

    Prima di scegliere il profumo da regalare è importante conoscerne le caratteristiche. C’è chi ama l’odore dolce e un po’ pungente della rosa. Altri preferiscono l’esaltazione di carattere del vetiver o del patchouli. Il consiglio è di focalizzarsi su quello che piace o, se si è indecisi, puntare a un classico della profumeria. Come ad esempio il muschio, femminile, deciso, sensuale, ipnotizzante.

     

    Le essenze agrumate, sono note universali, da sempre le più utilizzate, insieme alla vaniglia, ormai presente in molte fragranze anche il muschio. Queste si possono definire essenze facili, perché sono le più conosciute e utilizzate. Le note, sono di solito più difficili. Le italiane, che hanno un rapporto molto particolare con le fragranze e amano le profumazioni forti, possono osare più delle altre e dirigersi verso quelli che in gergo chiamiamo profumi sporchi, ovvero elaborati, in contrasto con le colonie semplici, molto usate dalle americane, che vengono definiti profumi puliti. In ogni caso nella scelta del profumo bisogna essere fedeli a se stessi e al proprio stile e non ad un unico profumo.

    Più informazioni su