Parrucchiere, gommista e la spesa fuori dal comune: le risposte alle vostre domande foto segui la diretta

Sono le tre più comuni che arrivano anche da noi in questi giorni. Stamaner le precisazioni di chi cambia i pneumatici. Posso andare a trovare prodotti più convenienti.

Tre domande che arrivano sempre numerose anche in redazione in queste ore. Cerchiamo di riassumere e fare chiarezza per i nostri lettori.

Posso andare dal mio parrucchiere di fiducia fuori dal comune di residenza ?

Il Prefetto di Como, rispondendo ad una interrogazione del deputato erbese Eugenio Zoffili (Lega Nord), ha sintetizzato così in queste ultime ore.

Lo spostamento al di fuori del territorio del proprio Comune, motivato esclusivamente dalla volontà di recarsi presso il “parrucchiere di fiducia”, non può ritenersi consentito. Nella fattispecie, infatti, non è ravvisabile alcuna “situazione di necessità” atta a giustificare lo spostamento, ai sensi dell’art. 3, comma 4, lettera a) del D.P.C.M. 3.11.2020, trattandosi piuttosto di preferenza personale per un determinato esercizio. Tale orientamento è stato confermato anche dalla Prefettura di Milano che, con nota del 16.11.2020.

 

 

Posso andare dal mio gommista (anche fuori comune) a cambiare le gomme per l’inverno ?

La possibilità di spostamento è consentita come da precisazione del Governo sempre su prenotazione del cambio (da esibire al momento doi un eventuale controllo). Sopra, nella dkiretta di stamane, la risposta di uno dei gommisti più conosciuti di Como (Mondialgomme, via Dottesio).

 

 

Posso andare a fare la spesa anche fuori dal mio comune per avere prodotti più convenienti ?

Gli spostamenti verso Comuni diversi da quello in cui si abita sono vietati, salvo che per specifiche esigenze o necessità. Fare la spesa rientra sempre fra le cause giustificative degli spostamenti. Laddove quindi il proprio Comune non disponga di punti vendita o nel caso in cui un Comune contiguo al proprio presenti una disponibilità, anche in termini di maggiore convenienza economica, di punti vendita necessari alle proprie esigenze, lo spostamento è consentito, entro tali limiti, che dovranno essere autocertificati.