Infermiera comasca allontanata dalla parrucchiera per paura del Covid:”Più rispetto per noi” foto

La denuncia stasera al Tg3. "Mi ha invitato a lasciare il locale per

Una storia che fa male. Come un pugno allo stomaco dopo mesi di eroi e canti dai baklconi per loro. A raccontare questo episodio – nell’edizione serale del Tg3 (foto tratte dal video Rai) è Giada Corradi, un’infermiera del Sant’Anna che stasera ha spiegato cosa le è accaduto in questi giorni: è stata allontanata dal parrucchiere da cui era andata a tagliarsi i capelli per paura che potesse risultare positiva al Covid: “Ho preso appuntamento dalla mia solita parrucchiera e la ragazza ha cominciato a pettinarmi i capelli – ha raccontato ai microfoni del telegiornale – le ho detto che siamo abbastanza tranquilli perché ci sottoponiamo a tamponi di screenig per mantenerci controllati. Dopo di che sono stata invitata a lasciare il negozio”.

Amarezza e choc per la giovane infermiera comasca. “Non bisogna solo scriverlo – dice ancora Giada al Tg3 – è vero che abbiamo scelto questa professione ma bisognerebbe anche riconoscerla e rispettarla con un po’ di sensibilità da parte di tutti”. Il timore della parrucchiera sarebbe stato quello di dover chiudere l’attività nel caso Giada fosse risultata positiva. Anche se l’infermiera – per la cronaca – non lavora in un reparto Covid al Sant’Anna, cosa che ha fatto nei mesi scorsi durante la prima ondata del virus.