Tornano “I Nipoti di Babbo Natale”, anche con la pandemia foto

Nel 2019 "I Nipoti di Babbo Natale" hanno esauditi 2.550 desideri espressi dagli ospiti di 91 case di riposo di tutta Italia

L’edizione di Nipoti di Babbo Natale di quest’anno sarà ancora più significativa, a concludere un 2020 che ha riservato grandi difficoltà e sofferenze, soprattutto alle persone anziane, e ancora di più a chi vive in una struttura residenziale. C’è chi, nei due anni di vita del progetto, ha voluto fare un giro su una potente motocicletta e chi, invece, voleva volare in aereo, anche se all’ultimo momento ci ha ripensato. C’è chi ha espresso il desiderio di coltivare l’orto pur stando su una sedia a rotelle e, grazie alle ragazze del calcio Como femminile, ha ricevuto in dono un tavolo-orto alla giusta altezza, c’è chi aveva una voglia matta di tornare a fare a mano le orecchiette, chi desiderava un dolce, un libro o una sciarpa. Desideri, dunque, dai più ambiziosi ai più semplici, a partire dai quali l’iniziativa promuove un significativo momento di ascolto dell’anziano, e permette di rielaborare i vissuti dolorosi di questi mesi e le paure rimaste per rivolgere uno sguardo fiducioso al futuro, nell’attesa di incontri felici.

Nipoti di Babbo Natale

Il sito www.nipotidibabbonatale.it raccoglie i desideri degli ospiti di strutture per anziani e dà la possibilità a chiunque di realizzarli, così tutti possono davvero rendere reale il sogno di un anziano che vive in casa di riposo: un piccolo gesto che si trasforma in qualcosa di magico. Il prof. Marco Trabucchi, direttore scientifico del Gruppo di Ricerca Geriatrica di Brescia e Presidente dell’Associazione Italiana di Psicogeriatria crede in Nipoti di Babbo Natale. «Nipoti di Babbo Natale funziona anche se tutto si ferma, anche se siamo bloccati. A Natale sarà presente: farà ricordare a chi è all’interno delle case di riposo la generosità di chi sta fuori, farà sentire agli anziani che anche per loro c’è uno spazio di Natale, uno spazio di amore, di affetti e di vicinanza. Il dono farà capire a tutti noi che il blocco del Covid è stato superato dall’affetto e dall’amore intelligente di Nipoti di Babbo Natale».

Nipoti di Babbo Natale

L’edizione 2020 prenderà il via da lunedì 16 novembre: le persone che realizzeranno i desideri degli anziani, diventeranno nipoti di Babbo Natale: sul portale www.nipotidibabbonatale.it sceglieranno il desiderio da esaudire, ricercheranno il regalo perfetto e lo accompagneranno con un messaggio, un augurio. Il momento della consegna diventerà magico per entrambi: due sconosciuti si incontreranno, seppure virtualmente, e doneranno l’uno all’altro affetto e calore. Il tempo trascorso insieme sarà il dono.

Nipoti di Babbo Natale

Nipoti di Babbo Natale è un progetto dell’Associazione Un Sorriso in Più Onlus realizzato grazie al sostegno di C. Tessile S.p.A. di Guanzate, Fondazione Cariplo, Fondazione della Comunità Comasca Onlus e Serenity S.p.A. di Fino Mornasco. Media partner: LaCasadiRiposo.it. Durante l’edizione 2019 (la seconda edizione del progetto) 91 case di riposo di tutta Italia hanno raccolto 2.550 desideriche sono stati tutti realizzati grazie al grande coinvolgimento e alla grande partecipazione dei generosi nipoti di Babbo Natale, che sarebbero stati pronti a esaudirne molti di più.