La fotonotizia di CiaoComo

Chiara e Silvia promosse a pieni voti al Conservatorio di Como

Più informazioni su

Un risultato brillante per l’Istituto Civico Musicale Alto Lario di Dongo: nella sessione d’esami autunnale tenutasi recentemente presso il Conservatorio di Como, le allieve Chiara Curti e Silvia Garolini hanno ottenuto la certificazione di primo livello in pianoforte principale. Eseguendo un nutrito programma musicale che passa dall’esecuzione di studi tecnici di bravura a quella dei vari stili (barocco, classico, romantico, impressionistico), Silvia e Chiara hanno dato prova di completezza, solidità e potranno ora accedere al programma didattico per la certificazione di secondo livello.

Silvia Garolini, di Gera Lario, 17 anni, frequenta la scuola donghese da due anni, mentre Chiara Curti, di Pianello del Lario, conquista anche un piccolo record personale, essendo la più giovane allieva dell’Istituto locale ad ottenere questo titolo di studio (15 anni appena compiuti).

Entrambe frequentano i Licei superiori (rispettivamente linguistico a Morbegno e classico a Sondrio) e contestualmente coltivano la passione musicale, studiando pianforte al pomeriggio, nella classe del Maestro Maurizio Moretta che è anche Direttore dell’Istituto Musicale.

Grazie alla nuova riforma dei Conservatori italiani – dice Moretta – si è potuta riprendere la formazione professionale: per la fase accademica, che porterà alla laurea, è necessaria la frequenza direttamente in Conservatorio, ma tutta la fase precedente, dai primi passi sullo strumento ai pre-accademici interessa direttamente realtà come le nostre. Stanno aumentando gli studenti attratti dalla possibilità di coronare gli studi musicali con un titolo di Conservatorio: in pochi anni abbiamo ottenuto già otto certificazioni tra pianoforte, violino e flauto traverso, e per la prossima sessione d’esami vi sono già altri 5 studenti in dirittura d’arrivo”.

Mauro Robba, Presidente della Fondazione, ne sottolinea il valore: ” A Chiara e Silvia vanno i miei personali compilmenti: è una grande soddisfazione, mia personale e di tutta la scuola e, lasciatemelo dire, anche per tutto il territorio alto lariano. Sono due traguardi qualificanti e sopratutto ottenuti in un momento molto delicato della nostra vita sociale: fanno spirito e infondono coraggio. L’imposizione delle lezioni online, non ha impedito loro di completare al meglio la formazione. Per il nostro territorio –  continua Robba – questa realtà scolastica è preziosa e al contempo motivo di orgoglio e vanto: dopo la convenzione sancita con il Conservatorio di Como, ecco i frutti dei nostri giovani”. Sempre più fiore all’occhiello, con una sede giovanissima anche a Porlezza, queste realtà offrono la possibilità di accostarsi al magico mondo delle 7 note a quasi 250 iscritti, offrendo anche opportunità lavorative per chi conclude i percorsi di studio”.

Più informazioni su