Italiani sempre più preoccupati per salute e famiglia: polizze vita in aumento

Più informazioni su

In questo momento molti italiani temono per la propria salute e per il benessere della propria famiglia, per via dell’emergenza sanitaria e per la curva dei contagi in ascesa continua soprattutto nelle ultime settimane. Dato che la situazione non sembra essere completamente positiva, comincia a salire l’interesse degli italiani nei confronti delle polizze vita, le cui sottoscrizioni sono in continuo aumento. In realtà, la crescita di queste assicurazioni era già partita lo scorso anno, ma è chiaro che la situazione attuale ha spinto ancora più in alto i numeri del settore.

 

Aumenta la paura per la salute in famiglia

 

Paura per la salute, e non solo, perché anche il rischio di perdere il lavoro tiene svegli di notte gli italiani. Anche i dati infatti sembrano confermare come il periodo sia particolarmente preoccupante per i nostri connazionali. Stando ad un recente sondaggio, infatti, il 70% dei cittadini teme di non poter usufruire delle cure contro il Covid-19, e si tratta di un timore in forte crescita rispetto a settembre. La situazione odierna, infatti, palesa lo spettro di un nuovo lockdown dovuto ad una diffusione del virus sempre più ampia. Il vaccino forse arriverà a dicembre, ma solo per la fascia sensibile della popolazione, mentre gli altri lo avranno con tutta probabilità in primavera. Le famiglie poi si stanno preparando a diversi mesi di privazioni, perché si teme che il virus possa nuovamente impattare sull’economia, con il rischio di perdere il lavoro. Si tratta di una paura che riguarda il 61% dei capifamiglia, e che incide anche sui pensieri relativi al futuro dei figli.

 

Polizze vita in aumento già dal 2019

 

La famiglia è sempre stata al centro dei pensieri degli italiani: già prima dell’avvento della pandemia, infatti, il mercato delle polizze vita aveva registrato un aumento da record rispetto all’anno precedente. Il 2019, non a caso, aveva messo a registro un incremento delle sottoscrizioni di polizze del ramo V superiore al 48%. Già dallo scorso anno, dunque, moltissimi italiani hanno scelto soluzioni che, come la polizza TCM Helvetia Futuro Protetto, riuscissero ad anticipare a propri familiari (se beneficiari della polizza) una parte del capitale qualora avvenissero gravi eventi in grado di pregiudicare la salute o la capacità lavorativa. In questo modo, è più facile sentire protetti i propri cari contro qualsiasi di evento in momenti critici come quello che stiamo vivendo. Tornando ai dati, fra i settori in maggiore crescita si trova quello delle assicurazioni di malattia di lunga durata, che ha addirittura registrato una crescita lo scorso anno pari al +77%.

 

Dai dati emerge la chiara volontà degli italiani di difendersi dalle possibili circostanze negative, proteggendo in primo luogo il benessere propria famiglia. Una volontà che va ben al di là del Covid-19.

Più informazioni su