Kevin De Angeli dal lago di Como tra I Cuochi del Futuro della fondazione Gualtiero Marchesi

Più informazioni su

Il territorio comasco continua a sfornare futuri chef, si spera, stellati, l’ultimo ad aver brillantemente superato un importante step formatico si chiama Kevin De Angeli, viene da Tremezzina e sta partecipando al progetto I Cuochi del Futuro della fondazione Gualtiero Marchesi. Il corso di formazione ha una durata complessiva di 7 mesi e il numero di allievi selezionati è di soli 9 partecipanti, requisito di ammissione era un voto di maturità superiore al 80/100.

Con ottobre si è conclusa la prima parte del corso che prevedeva una “full-immersion” formula college a Palazzo Boccella a San Gennaro nel comune di Capannori, alternando attività pratica in cucina a lezioni di analisi sensoriale, nutrizione e alimentazione, conoscenza dei prodotti ittici,  storia della cucina, degustazione olio e vino, coltivazione e allevamento e management della ristorazione. Le lezioni hanno previsto anche materie quali HACCP e Sicurezza sul lavoro nonché competenze trasversali.

Il giovane cuoco del lago di Como, diplomatosi al CFP di Monte Olimpino, si prepara alla seconda fase, la parte pratica di stage curricolare nel ristorante di Roma “La pergola”di Heinz Beck, ristorante da tre stelle Michelin. Al cospetto dello chef stellato Kevin De Angeli si presenta con un’ottima valutazione di 90/100 ottenuta nella parte teorica del corso I Cuochi del Futuro, meglio ha fatto Sofia Giuntini  di Pratovecchia Stia (AR) che, con una valutazione di 95/100, ha ricevuto una borsa di studio del valore di 3.000€  messa a disposizione da FIPE, Federazione Italiana Pubblici Esercizi, che da sempre sostiene le attività promosse da Fondazione Gualtiero Marchesi.

Più informazioni su