Emergenza sanitaria, medici di base sempre in prima fila. Ma non mancano le criticità foto segui la diretta

Dai tamponi rapidi ai vaccini influenzali che scarseggiano. Altra ondata di lavoro intenso per tutti.

Prima fila e testa bassa. Come in primavera, forse ancora di più ora. I medici comaschi di base, rappresentati dal preisdente Gianluigi Spata oggi in diretta da noi, già da settimane al centro di un grande lavoro. Emergono – e Stata oggi lo ha confermato pienamente – alcune criticità sulla gestione di questo periodo: i test rapidi per possibili pazienti Covid (in arrivo si, ma difficilmente utilizzabili) e poi il numero esiguo di vaccini a disposizione per combattere l’influenza stagionale.

Spata (video allegato) è stato chiaro e diretto chiamando in causa anche le istituzioni regionali.