Lo choc: inseguita e molestata dal ragazzo che aveva aiutato poco prima con un panino foto

E' accaduto ieri sera in zona Ippocastano. La polizia chiamata da un passante che ha visto al scena.

Il brutto episodio ieri in serata alle 21 in zona Ippocastano Como. La vittima è una donna residente in città, il pritagonista un 31enne nigeriano, arrestato dalla polizia della questura cittadina e accusato di violenza sessuale. A dare l’allarme un passante che ha assistito alla scena. I poliziotti hanno individuato la donna, spaventata e scossa e hanno subito bloccato un uomo con una felpa con un colore scuro che corrispondeva alla descrizione del presunto aggressore.

La vittima ha poi spiegato che poco prima, mentre andava a fare la spesa al Carrefour in viale Giulio Cesare, ha comprato un panino da regalare a lui che aveva notato fuori. All’uscita, ha consegnato il cibo all’uomo che poi l’avrebbe seguita e, in viale Aldo Moro, l’avrebbe bloccata e spinta contro una recinzione  per abusare di lei. La donna non è riuscita a liberarsi e scappare fino all’arrivo della polizia.

 

E’ stata accompagnata al Sant’Anna, ha una prognosi di 15 giorni. L’uomo è un nigeriano di 31 anni, senza fissa dimora, irregolare e già denunciato per percosse. Ex richiedente asilo, avrebbe già ricevuto quattro ordini di espulsione mai eseguiti. E’ in carcere con le accuse di violenza sessuale.