Cantù, in auto con una pistola, silenziatore e proiettili da guerra: arrestato dalla polizia foto

Il blitz degli agenti della squadra mobile nella città brianzola: aveva una semiautomatica sotto il sedile di guida

Nella mattina odierna, gli uomini della della Squadra Mobile della Questura di Como, nell’ambito di servizi volti alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, percorrendo le vie del centro di Cantù, procedevano al controllo di un uomo alla guida di una BMW station wagon, identificandolo per SCORDO Francesco, nato ad Africo (Reggio Calabria), classe 1963.

 

In ragione dei diversi precedenti, penali e di polizia, dell’uomo, in materia di armi e sospettando che lo stesso potesse essere armato, il personale operante decideva di procedere a un controllo più accurato della sua autovettura. Pertanto, appena fatto scendere l’uomo dalla macchina, gli agenti notavano una busta di plastica sotto il sedile di guida. Al suo interno i poliziotti trovavano una pistola semiautomatica, modello Walther P38 del tipo da guerra, una scatola contenente 22 munizioni 9×19 full metal jacket e un silenziatore in metallo di circa 20 cm di lunghezza.

 

Successivamente, estendendo la perquisizione nel domicilio di Scordo venivano rinvenuti dieci proiettili calibro 22 modello WMR, n.29 proiettili cal.22 modello LR e anche cinque canne di pistola artigianali modello Derringer insieme a un altro silenziatore, nonché circa 3 grammi di cocaina. A quel punto lo SCORDO è stato arrestato in flagranza dei reati di ricettazione, porto e detenzione abusiva di armi da guerra e relativo munizionamento e su disposizione della Procura della Repubblica di Como portato in carcere al Bassone.