Parolario 28 ottobre in streaming: #carlocottarelli #jamesjoyce #fiorirari #fieradellibro foto

Più informazioni su

Parolario piace anche il streaming! Suo malgrado la manifestazione libraria di Como è, ora, fruibile solo online sui social Parolario e quelli ad esso collegati. Ieri sera la bella chiacchierata del critico cinematografico Andrea Giordano e del giornalista Alessio Brunialti intorno a Woody Allen e alla sua biografia “A propsito di niente” è stata seguita da qualche migliaio di utenti collegati, così come i signori Regeni che hanno presenato il libro “Giulio fa cose” dialogando con Marco Gatti.

Domani, mercoledì 28 ottobre, l’appuntamento proposto dalla Fiera del Libro che ha dovuto sospendere l’edizione numero 68, ma non rinuncia ad un’ospite come Carlo Cottarelli. L’economista sarà online alle ore 20.30 per presentare il libro “Pachiedermi e pappagalli. Tutte le bufale sull’economia a cui continuiamo a credere”. Ad intervistare Cotarelli sarà Enrico Marletta giornalista della pagina economia del quotodiano La Provincia di Como.

Alle 18 il traduttore Mario Biondi presenterà la quinta edizione per il pubblico italiano dell’opera “Ulisse” di James Joyce, recentemente ripubblicata dalla Nave di Teseo, mantre Francesco Soletti porterà il pubblico alla ricerca della “Nerina del Marchese”, un esemplare floreale di rara bellezza.  Gli incontri rispettivamente alle 18 e alle 18.30  

Parolario continua fino all’1 novembre con il programma previsto che è consultabile sulla pagina http://parolario.it/Parolario-2020/Programma-2020 , gli incontri in programma a Villa Olmo saranno fruibili solo in diretta streaming sulla pagina Facebook @Parolario. Anche gli appuntamenti di Villa Bernasconi saranno disponibili sulla pagina Facebook della Villa @lavillabernasconi.

 

Ecco nel dettaglio quello che avverrà mercoledì 28 ottobre.

Alle 18.00 il traduttore Mario Biondi presenterà “Ulisse” di James Joyce (La Nave di Teseo, 2020), volume che ha tradotto recentemente, e che risulta essere la quinta edizione per il pubblico italiano. Il romanzo di Joyce del 1922, considerato uno dei più importanti della letteratura moderna, è il racconto di una giornata, il 16 giugno 1904, di Leopold Bloom, sua moglie Molly e Stephen Dedalus. Nel 1922 Edmund Wilson descriveva così l’opera sul New Republic: “[…] Dedalus e Bloom vivono entrambi a Dublino. Diversi dalla gente che li circonda, si distinguono perché sono, ciascuno secondo le proprie capacità, due avventurieri dell’intelletto – Dedalus, il poeta e filosofo, capace di belle immagini e astruse speculazioni e Bloom, procacciatore di pubblicità, dai mezzi più rudimentali. Alla sera, Bloom e Dedalus finiscono nella stessa lite tra ubriachi e Dedalus viene messo ko da un soldato inglese. Si chiarisce così il loro rapporto. Bloom pensa malinconicamente che Stephen rappresenti quello che suo figlio avrebbe dovuto essere e Stephen, che disprezza il proprio genitore – un amabile perdigiorno –, trova una sorta di padre spirituale in questo simpatico ebreo, che, per quanto mediocre, possiede almeno la dignità dell’intelligenza. Non sono forse, in virtù del fatto che pensano e immaginano, due fuorilegge nel loro mondo? Raccontata nel modo più diretto possibile, questa è la storia dell’Ulisse.”
Mario Biondi dialoga con Alessio Brunialti.
L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook di Parolario.
 

Alle 18.30 Francesco Soletti presenterà “La Nerina del Marchese. Sulle tracce di un fiore perduto” (Edizioni L’Erta, 2020), volume che racconta le avventure alla ricerca della nerina perduta, un fiore di sorprendente bellezza, nerine sarniensis, simile a un minuscolo giglio scintillante come un gioiello. Tutto nasce quasi per caso da una foto d’archivio che porta le lancette del tempo in quell’eldorado botanico che è stato il sud africa della compagnia delle indie e poi trasferisce il racconto sull’isola di Guernsey, covo di corsari e contrabbandieri nel canale della manica. E così che la nostra nerina sbarca in Inghilterra, il paese che ne farà quasi una mania. Fiore da regine, non plus ultra del giardinaggio, oggetto di sfida tra illustri botanici nell’ottenere nuovi colori e forme. Questa galleria di personaggi culmina nel novecento con Peter Smithers, diplomatico che usava la botanica come copertura quando si calava nei panni dell’agente segreto. Sarà lui, la spia che amava le nerine, a dedicare una delle sue più belle creazioni al marchese Giuseppe Roi, anch’egli figura a suo modo romanzesca. Un inseguimento lungo trecentocinquant’anni, che avrà il suo lieto fine nel più spettacolare giardino botanico del sud dell’Inghilterra.
Francesco Soletti dialoga con Gabriele Piazza.
In collaborazione con Società Ortofloricola Comense.
L’incontro sarà disponibile sulla pagina Facebook di Villa Bernasconi.

Alle 20.30 Carlo Cottarelli con “Pachidermi e pappagalli. Tutte le bufale sull’economia a cui continuiamo a credere” (Feltrinelli, 2019) farà un’analisi dei pregiudizi, dei luoghi comuni e delle bugie che inquinano i social, i giornali e i talk show, per separare quello che c’è di vero dalla menzogna. Spesso le bufale contengono elementi di verità. Però, se si vuole capire l’economia italiana e quella mondiale, è importante separare la verità dalle esagerazioni create ad arte sui social e anche sui media tradizionali per indirizzare l’opinione pubblica secondo strategie ben definite. A qualcuno, forse, conviene che le cose non cambino. Con un’analisi limpida e schietta, l’autore aiuta a distinguere il vero dal falso e a riconoscere le bufale che compromettono la capacità di scegliere.
Carlo Cottarelli dialoga con Enrico Marletta.
In collaborazione con Fiera del Libro.
L’incontro sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook di Parolario.

parolario 2020

Charity Partner
Charity Partner di Parolario quest’anno sarà COMOCUORE ONLUS, nata nel 1985 con lo scopo di promuovere iniziative di informazione e prevenzione volte a ridurre la mortalità per malattia coronarica nella nostra città e nel territorio circostante. L’associazione svolge la sua attività nel campo dell’educazione sanitaria e della ricerca epidemiologica per l’identificazione degli individui a rischio coronarico elevato, suggerisce e promuove l’organizzazione di interventi di pronto soccorso cardiologico in collaborazione con le strutture pubbliche cittadine. Ogni attività è garantita e supervisionata dal comitato scientifico dell’associazione, formato da personalità del campo medico e amministrativo.

Card Amici di Parolario

Durante Parolario – ma anche prima e dopo presso le librerie Feltrinelli e Plinio il Vecchio di Como – sarà possibile sottoscrivere la Card Amici di Parolario 2020/2021: un modo per contribuire a tenere in vita non solo il festival ma anche le altre iniziative che si spera di organizzare durante il 2021. La Card potrà essere anche un regalo utile da fare ad un amico o a un famigliare: infatti sono state ampliate le tipologie e il numero delle convenzioni. I possessori della Card avranno dunque la possibilità di usufruire di diverse interessanti e nuove convenzioni che vengono costantemente aggiornate sul sito www.parolario.it.

Info utili

A seguito del Dpcm del 24 ottobre 2020, tutti gli incontri in programma sono confermati e saranno visibili in diretta sulla nostra pagina Facebook. Tutti gli appuntamenti in programma a Villa Olmo saranno trasmessi in live streaming sulla pagina Facebook di Parolario (@parolario). Invece gli appuntamenti in programma a Villa Bernasconi saranno disponibili sulla pagina Facebook di Villa Bernasconi (@lavillabernasconi).

Per informazioni

Segreteria organizzativa: tel. +39.031.301037 – info@parolario.it 

Sito internet (con il programma completo della manifestazione, gli aggiornamenti e i dettagli dei singoli appuntamenti): www.parolario.it

Facebook: facebook.com/Parolario

Instagram: @Parolario

 

Parolario è realizzato dall’Associazione Culturale Parolario

Sotto gli auspici del Centro per il Libro e la Lettura (Cepell)

Soggetto di rilevanza regionale: Regione Lombardia

Con il patrocinio e il contributo di: Comune di Como, Camera di Commercio Como – Lecco.

Con il patrocinio e il sostegno di: Fondazione Cariplo, Confcooperative Insubria, Confindustria Como, Fondazione Alessandro Volta.

Con il contributo di: Bellavite, Enerxenia, Tessabit, BCC Brianza e Laghi, BCC Cassa Rurale e Artigiana di Cantù, Banca Generali Private.

Con il contributo tecnico di: Aboca Edizioni, Clerici Auto, Compos Center, Lario Hotels, Picone Pianoforti, TVM, Valverde, Unipol Sai.

Con la collaborazione di: Comune di Brunate, Città di Cernobbio, Museo di Villa Bernasconi, Amadeus Arte, Fondazione La Società dei Concerti, Teatro Sociale di Como As.Li.Co.

E con la collaborazione di: Albergo Firenze, Associazione Bottega Volante, Associazione Culturale Caracol, Associazione Villa del Grumello, Associazione Sentiero dei Sogni, CLIO Circolo dei Lettori di Como, DISAT dell’Università dell’Insubria, NEL Fare Arte Nel Nostro Tempo, Passeggiate Creative, PiazzaParola, Premio Internazionale di Letteratura Alda Merini, Società Ortofloricola Comense.

Un ringraziamento particolare all’arch. Corrado Tagliabue.

Media partner: La Provincia, L’Ordine, Ciaocomo Radio, Vivere.

Charity Partner: COMOCUORE ONLUS.

 

 

 

 

Più informazioni su