Maltempo, lago a rischio esondazione per la pioggia di ieri: tregua in mattinata foto

La presa diretta di questa mattina, la pioggia incessante di ieri ha alzato notevolmente il livello del lago. Situazione rientrata nel pomeriggio

Una situazione preoccupante è quella che si è presentata questa mattina sul lungo lago, con un Lario a preoccupante rischio esondazione a causa della pioggia incessante caduta nei giorni scorsi, che ha fatto salire il livello dell’acqua di 25 centimetri durante la notte.

Lago rischio esondazione pioggia 27 ottobre
Lago rischio esondazione pioggia 27 ottobre

«La situazione è seria, e la stiamo tenendo sotto controllo da questa notte – ha affermato l’assessore Negretti, prontamente giunta sul posto – siamo arrivati a quota 107, con un afflusso che si aggira tra i 1000 e i 500. I tecnici stimano che il lago cresca di circa un centimetro l’ora, ma dopo la pioggia e la neve caduta in Valtellina, ci aspettiamo che cresca ancora di più. Noi continuiamo con il monitoraggio. Fortunatamente, le previsioni sono favorevoli, per i prossimi giorni, ma abbiamo un’allerta della Protezione Civile per il forte vento delle prossime ore. Raccomando tutti di prestare attenzione e di essere prudenti».

Le condizione meteo, migliorate nel corso della giornata, hanno per il momento scongiurato l’esondazione e rallentato la crescita del lago, mantenendolo al livello di questa mattina, Sul lungo lago, da segnalare solo l’acqua fuoriuscita dai tombini e un piccolo restringimento di carreggiata, ma nessun rallentamento né disagi per il traffico. Si spera che la pioggia non torni nelle prossime ore, in modo da evitare la fuoriuscita del lago. Molti i detriti presenti sulla riva, ma la situazione è tornata alla normalità.

Lago rischio esondazione pioggia 27 ottobre