La ragazza della cartelletta smarrita sul bus:”Il mio grazie ai bravi vigili: mi hanno aiutato” foto

La protagonista di questa storia ci ha scritto in redazione per esprimere riconoscenza a chi l'ha subito avvicinata. Il racconto.

Un grazie arrivato a distanza di poche ore. Dopo averlo detto di persona ha voluto anche scrivere in redazione a CiaoComo per fare sentire la sua voce e la sua gratitudine – in un momento così difficile per il mondo della scuola – agli agenti della polizia locale che l’hanno aiutata in modo notevole l’altra mattina a Como. I vigili l’hanno n otata piangere alla fermata del bus e subito si sono avvicinati per capire le ragioni di questo suo stato. E quando la ragazza, di origine marocchina anche se residente a Como da tempo con la famiglia, ha spiegato loro cosa era successo – aveva dimenticato una cartelletta per la scuola sul bus – ecco che gli agenti in pochi attimi si sono attivati per poterla trovare. E lo hanno fatto.

 

 

La giovane ed i suoi genitori ci hanno scritto in queste ore:”Volevo ringraziare di cuore i vigili per quello che hanno fatto per me. Mi hanno aiutato davvero tanto”. La cartelletta smarrita è stata riconsegnata alla ragazza nel giro di pochi minuti – dopo aver rintracciato l’autobus sul quale era stata lasciata – consen tendo a lei di andare a scuola con tutto l’occorrente. Un piccolo gesto, certo, anche se di grande sensibilità in un momento come quello che stiamo vivendo.