Como, studentessa dimentica la cartelletta sul bus: due agenti la recuperano subito

Storia a lieto fine questa mattina in via Borgo Vico: due agenti hanno aiutato una studentessa in difficoltà a recuperare la cartelletta smarrita

Una bella storia da raccontare, quella accaduta questa mattina a Como e che ha visto protagonisti due agenti della Polizia Locale, che sono andati ben oltre i loro compiti istituzionali, dando prova di grande empatia e solidarietà nei confronti di una giovane studentessa. Durante il servizio scuola, infatti, i due agenti hanno notato che, in via Borgo Vico, una ragazzina appena scesa dall’autobus stava piangendo disperatamente. Dopo essersi avvicinati, le hanno chiesto cosa fosse successo, preoccupati nel vederla così affranta. La studentessa, tra le lacrime, ha raccontato loro di aver lasciato sull’autobus una cartelletta contenente diverso materiale scolastico, che le serviva per una lezione, e che temeva di non trovare più.

Agenti polizia locale aiutano studentessa

Una volta terminato servizio all’ingresso della scuola, gli agenti sono andati alla ricerca del bus, sapendo che si trattava della linea 1 e che sarebbe andato in direzione di Ponte Chiasso. Dopo un primo tentativo senza successo, hanno trovato l’autobus giusto e la cartelletta smarrita. L’hanno recuperata e portata a scuola per essere recapitata direttamente in classe, con sorpresa e gioia della studentessa, che ormai disperava di ritrovarla.

«Ringrazio i nostri agenti – ha commentato l’assessore alla Polizia locale Elena Negretti, in merito all’accaduto e al suo felice epilogo – per l’attenzione e per la sensibilità con cui vivono il loro impegno quotidiano, a dimostrazione che il servizio di Polizia locale è realmente e soprattutto un servizio di vicinanza a ogni cittadino».